• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Joshua Jackson è un tragico e agghiacciante Dr. Death

Vi è mai capitato di tuffarvi in una serie quasi per caso, senza un'apparente motivo?

Son certo che starete annuendo.


Ed è poi mai successo che quella serie si sia rivelata un piccolo gioiellino?

Forse adesso sarete in pochi ad annuire, vero?


Se è successo, a quei pochi che è successo, quanto è stata grande la soddisfazione di aver pescato dal mazzo il famigerato jolly?

Fermi con la testolina o vi giocate qualche verterbra.


A proposito di ortopedia e di serie fortunosamente capitate sulla vostra playlist, vorrei presentarvi Dr.Death, serie tv di Peacock (altra piattaforma streaming arrivata alla base) che dal 12 settembre vedrete, vedremo anche in Italia su Starz Play.

Tratta da una storia vera abbastanza inverosimile e cruenta, Dr Death si presenta con un trittico di attori che qualsiasi serialfiller dovrebbe conoscere, ed in una certa misura amare.

Parliamo di Alec Baldwin (30 Rock), Christian Slater (Mr Robot) e soprattutto Joshua Jackson, indimenticato Pacey di Dawson's Creek prima, Peter Bishop in Fringe poi e notevole protagonista di The Affair prima e Little Fires Everywhere poi, dove in realtà era un po più defilato.

Il cast c'è, la storia pure, avanti popolo!

Ebbene il pilot di Dr Death convince oltremodo per la spietata messa in scena di una situazione che ha dell'incredibile.

Il dottor Christopher Duntsch è un improbabile medico, pluripremiato e di grande successo che giunge al Medical Dallas Hospital nel reparto di neurochirurgia ed ortopedia dove verrà posto in una posizione di assoluto rilievo come chirurgo.

Quello che non sappiamo del personaggio interpretato da Jackson è che egli è un medico assassino o quantomeno maldestro, quale delle 2 "qualità" predomineranno lo scopriremo nel corso della prima stagione. Quello che il pilot fa, e fa benissimo, è mettere di fronte ai nostri occhi un personaggio affascinante e intricatissimo che misteriosamente occupa un posto predominante nella catena alimentare (come egli stesso dirà) nonostante sia definito dai suoi colleghi un vero e proprio "macellaio" in sala operatoria.

Dietro di lui, infatti, vi è una sterminata serie di operazioni andate male, dal semplice recupero complicato alla paralisi, passando per la morte di almeno un paziente.

Alec Baldwin e Christian Slater interpretano i 2 medici, che pur con opposte caratterizzazioni, proveranno a mettere fine a questa impressionante sequela di orrori.

Dr. Death è una serie intensa e disturbante, che indugia fortemente sulle scene di "macelleria" perpretata dal Dottor Duntsch in sala operatoria.

Le interpretazioni sono al top e le implicazioni etiche e morali alle quali veniamo chiamati molto forti.

La tavola (non quella operatoria) sembra essere apparecchiata per permetterci di godere di una cena seriale che pare essere un misto di Hannibal e The Knick, in un perfetto ribaltamento della prospettiva rispetto ai medical drama più celebri, da Dr. House a Grey's Anatomy.

Dr Death è una di quelle serie che da queste parti può solo che essere amata, imprevedibile, cruenta, senza peli sulla lingua, ben scritta, ben recitata e ricca, ricchissima di angoscia.

Promossa oltre modo, sperando che non disperda questo ottimo pilot nel prosieguo della stagione.





Voglia di continuare a vederlo: 9,5


Voglia di consigliarlo: 9


Originalità: 7


Cast: 8,5


Comparto Tecnico: 6,5


Dove Vederla: Peacock


Anno di uscita: 2021

264 visualizzazioni