• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale
Cerca

Emmy Awards 2020: Miglior attore in una miniserie o film-tv

"Scegliere non saprei" è un'espressione italiana, o per meglio dire dialettale, con la quale si esprime l'incertezza, l'imbarazzo nel dover selezionare tra 2 o più scelte non propriamente ben accette.

Per la categoria in oggetto vale l'esatto contrario, secondo un principio di ribaltamente per cui "scegliere non saprei" poichè tutti e 5 i candidati risultano essere stati protagonisti di performance mostruose.

Ma procediamo alla lettura delle nominations:



Miglior attore in una miniserie o film-tv


Jeremy Irons - Watchmen

Hugh Jackman - Bad Education

Paul Mescal - Normal People

Jeremy Pope - Hollywood

Mark Ruffalo - I know This Much is true


Nelle puntate precedenti:

Miglior Attore non protagonista in una serie comedy

Miglior Miniserie

Miglior Guest Star in una Comedy

Miglior sceneggiatura in una serie drama

Miglior attrice non protagonista in una serie drama

Miglior attore non protagonista in una miniserie

Miglior sceneggiatura per una serie tv comedy

Miglior attore in una serie drama

Migliore attore in una serie comedy

Miglior Attrice in una serie comedy

Miglior regia in una serie drama

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film tv

Miglior attrice in una miniserie o film tv

Miglior attrice in una serie drama

Miglior attrice non protagonista in una serie comedy





Nonostante vi sia l'imbarazzo della scelta, è innegabile che un attore più degli altri abbia regalato un'interpretazione di quelle che capitano "once in a lifetime".

Mark Ruffalo ha sempre vissuto nell'ambiguità di essere un attore bravo ma non eccelso perchè altrimenti lo avremmo visto più spesso in film importanti e impegnati e magari vincitore di vari premi in carriera.

Nulla di più sbagliato.

Mark Ruffalo è un signor attore, uno di quelli che faticheresti a tenere fuori da una top 10 relativa agli attori della sua generazione.

Con I Know This Much Is True (dove anche il nostro Marcello Fonte regala una prestazione da Emmy) Ruffalo si supera, dimostrando quanto il suo talento sia immenso e poliedrico. Nella serie HBO mette al servizio della storia la sua intensità, la sua capacità di regolare l'immagine, il temperamento, il vissuto di 2 fratelli gemelli attraverso microespressioni e atteggiamenti microscopici che garantiscono la riconoscibilità dell'uno e dell'altro. I Know This Much is true è una delle realtà seriali migliori dell'anno, e lo è, innegabilmente, grazie ad una delle migliori intepretazioni del decennio.

Per Jeremy Irons le possibilità di vittoria sono tutt'altro che residuali.

La sua esperienza, la sua fama, mixate al traino che Watchmen dovrebbe dare a tutti i suoi attori, fanno di lui il potenziale favorito. Lo meriterebbe, meno di Ruffalo, ma lo meriterebbe.

Un altro che meriterebbe una standing ovation è Paul Mescal. Il giovane interprete di Normal People è stato una delle sorprese più piacevoli dell'anno. Un'interpretazione giocata molto per sottrazione e che ha permesso di esaltare le sfumature di un personaggio complesso, vivo, gentile e tormentato come il suo Connel.

Su Hugh Jackman ogni parola sarebbe superflua. Grande attore. Grande interpretazione.

Ultimo ma non ultimo Jeremy Pope. L'inattesa star di Hollywood è di colpo diventata uno degli idoli della comunità LGBTQ e afroamericana. Vincere, per lui, significherebbe qualcosa di più che per gli altri e significherebbe qualcosa in più per la gente che tifa per lui.


I PRONOSTICI DI SERIALFILLER

Percentuali di vittoria:

Jeremy Irons - Watchmen - 25%

Hugh Jackman - Bad Education - 20%

Paul Mescal - Normal People - 20%

Jeremy Pope - Hollywood - 10%

Mark Ruffalo - I know This Much is true - 30%

In un mondo perfetto:

  1. Mark Ruffalo

  2. Paul Mescal

  3. Jeremy Irons

  4. Hugh Jackman

  5. Jeremy Pope

Chi meriterebbe di vincere:

Mark Ruffalo

  • Twitter - Bianco Circle
  • Bianco Instagram Icona
  • Facebook - Bianco Circle

Il sito è online dal 19 luglio 2020

realizzato da serialfiller