• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

I Love That For You - Il telemarketing sbarca in tv (inteso come serie tv)

In cerca di qualcosa di leggero?


Non immaginavate che il mondo del telemarket potesse sfiorare la serialità?


Vanessa Bayer è un nome che vi dice qualcosa?


Showtime, il primo maggio di quest'anno ha rilasciato il pilot di I Love That For You, comedy scritta, prodotta e recitata da Vanessa Bayer, volto sicuramente noto a tutti ma di non cosi rilevante percezione nel nostro paese.

L'avrete vista in What We Do In The Shadows, Barry, Will & Grace e altre comedy.

E' una faccia simpatica, divertente, sorridente la sua che ben si presta, non a caso a prodotti cosi poco faticosi da seguire.

I Love That For You ha un concept facile, facile, facile che viene calato in un contesto, quello delle televendite, abbastanza inedito per la serialità.

Le first impression, seppure abbastanza tardive, arrivano proprio dopo il faccione sorridente della Bayer che qui interpreta Joanna Gold.

Joanna è una donna di Cleveland che, arrivata oltre i 30 anni, vive ancora con i genitori, ha alle spalle poche esperienze amorose, non ha molti amici e lavora in un Costco insieme a suo padre. Il passato di Joanna, però, ci racconta di una ragazzina che, a soli 13 anni, ha dovuto combattere con il cancro, con una forma di leucemia dalla quale è riuscita ad uscire.

Cancro sconfitto ma 20 anni dopo la vita non sorride alla protagonista.

Da subito assistiamo ad un forte legame con il mondo delle televendite, legame nato dalla felicità con la quale la piccola Joanna assisteva, da piccola e durante la malattia, in tv alle televendite di un canale nel quale sognerebbe di lavorare, chiamato SVN.

La grande occasione, un po' per caso e senza grossa costruzione, arriva a bussare alla sua porta e cosi Joanna convince tutti durante un provino effettuato per la vendita fittizia di una matita e finisce a lavorare con SVN, accanto ai suoi idoli (che poi come puoi avere come idolo una che vende saponette, profumi e magliette, spiegatemelo voi..).

La sua carriera, e la sua vita, partono qui.

Dopo una settimana di training, si va in onda ed è un disastro.

Licenziata in tronco Joanna si gioca la carta della pietas e rivela il suo passato, omettendo una cosina abbastanza rilevante, ovvero che il cancro lei lo ha sconfitto definitivamente e non temporaneamente.

Per far leva sulla pietas della sua datrice di lavoro, infatti, Joanna confessa una non verità, millantando di essere una donna che sta ancora combattendo con la malattia.

Quella bugia, però, non solo le fa preservare il lavoro ma pare abbia un effetto salvifico sullo stesso e sugli ascolti.

La sensazione è che Joanna Gold, grazie a quella menzogna, possa divenire una star del telemarketing.

Fine del pilot.

Nulla di sconvolgente. Agile. Lineare. Simpatico. Protagonisti abbastanza divertenti. Nulla di estremamente forzato in stile God's Favourite Idiot (qui le first impression).

Tutto molto "clean", tutto molto scorrevole e, a dire la verità, anche abbastanza apprezzabile tant'è che, a fine pilot, la voglia di capire se Joanna verrà poi scoperta, redarguita e messa alla gogna c'è, non con la stessa proporzione con cui avresti voglia di fare un bagno nella spiaggia dei conigli di Lampedusa ora che fuori si superano i 40 gradi ma una leggera voglia di proseguire con la visione c'è.

Voglia di continuare a vederlo: 6++

Voglia di consigliarlo: 6,5

Originalità: 5

Cast: 6

Comparto Tecnico: 5

Dove Vederla: Showtime

Anno di uscita: 2022

57 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti