• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

I migliori attori delle serie tv uscite nel 2021

Dopo avervi elencato le migliori attrici che hanno calcato il proscenio seriale nel 2021 (qui trovate il post), passiamo alle controparti maschili.

Anche i maschietti si sono comportati bene, costringendomi anche stavolta ad una lunga lista.

Qualcuno resta fuori, alcuni per demerito, altri per poco spazio, altri forse per dimenticanza (chiedo venia) ma ancora una volta il fatto che siano cosi tanti gli attori che son venuti in mente nello stilare questa lista ci offre una chiara risposta sul livello altissimo che la serialità abbia raggiunto oramai da una decina di anni.

Non solo grandi sceneggiatura ed idee molto originali ma anche un accompagnamento di enorme qualità dal punto di vista attoriale.

Tra grandi sorprese, eccellenti camei, nuovi ingressi ed habituè del piccolo schermo, scopriamo i volti di chi ha arricchito le serie tv del 2021 grazie alla propria classe ed un talento spesso esaltato dalla produzioni seriali in onda nel 2021.

Vi ricordo che avete sino al 31 Gennaio per esprimere il vostro voto su quelle che sono state le migliori serie tv del 2021.

Lo trovate qui il sondaggione:

VOTA LA MIGLIORE SERIE TV DEL 2021!

 

Joshua Jackson (Dr. Death)


La copertina voglio darla a Joshua Jackson. Scelta che non equivale ad una vittoria dell'ex Pacey di Dawson's Creek ma come un tributo ad un attore, un personaggio, una serie che pur avendo convinto tantissimo non hanno trovato spazio in questo speciale 2021, proprio a causa dell'affollamento seriale di questo 2021.

Quella di Dr. Death è una storia macabra che ha visto in Joshua Jackson un insospettabile mattatore, capace come è stato di restituirci la placida follia e la terrificante duplicità di un brillante medico finito per diventare un vero macellaio. La storia è incredibile. L'interpretazione pure.


Jeremy Renner (Mayor of Kingstown/Hawkeye)


Se avessi dovuto consegnare una statuetta nel 2021 forse l'avrei conferita a Jeremy Renner. L'attore premio Oscar per The Hurt Locker è stato riconosciuto da tutti nella famosissima serie tv Marvel su Hawkeye, personaggio che interpreta da un decennio nel Marvel Cinematic Universe. E' però con Mayor of Kingstown che l'attore ha mostrato e ricordato a tutti noi perchè molti anni fa una statuina ben più importante di quella che avrebbe potuto consegnargli un SerialFiller di quartiere, gli fu assegnata. Motivo in più per recuperare la serie di MTV scritta da Taylor Sheridan.


Jeremy Strong (Succession)


Con Jeremy Strong voliamo alto e lo facciamo perchè entriamo nella suite di Sucession, serie scritta da Dio e che si avvale di un cast altrettanto divino di cui Jeremy Strong costituisce uno dei vertici.

Nella terza stagione è riuscito a salire sull'ottovolante di un personaggio che ha dovuto affrontare momenti adrenalinici e di pura onnipotenza ma anche di grandissima caduta e fragilità e lui è riuscito a cavalcare queste onde emotive con destrezza senza pari.


Nicholas Hoult (The Great)


Brillante e sregolato come pochi altri, Nicholas Hoult sembra essere nato per interpretare il dispotico e irriverente Pietro di The Great.

Divertente, narcisista, affabile e cattivo Pietro è da 2 anni uno dei migliori personaggi su piazza e forse il merito è anche del suo inteprete.

Non credete?


Tahar Rahim (The Serpent)


Il serpente di Tahar Rahim è piaciuto a molti.

A me un po meno come testimonia questo post che vi invito a leggere (le serie tv più sopravvalutate del 2021).

E' innegabile, però, che lui sia riuscito a trasmettere benissimo l'essenza di un personaggio affascinante.


Jeff Daniels (American Rust)


Chi conosce Jeff Daniels sa bene che il suo nome è una garanzia.

Lo sanno i fanno di The Newsroom, quelli di The Looming Tower e quelli del recente Godless.

Ora lo sanno anche quelli di American Rust.


Your Honor (Bryan Cranston)


Davvero devo sprecare tempo a parlare di Bryan Cranston?

Il Walter White di Breaking Bad non ha bisogno di presentazioni.

Lui è una leggenda. Lui è una certezza. Lui è Bryan Cranston.


Justin Theroux (The Mosquito Coast)


Con Justin Theroux entriamo nel campo del sentimentale e dei "cocchi di SerialFiller".

Prima Six Feet Under e poi (soprattutto) The Leftovers.

La sua faccia spaesata ed il suo essere cosi incredibilmente insondabile lo rendono uno degli attori più sottovalutati degli ultimi 20 anni. Lui intanto, anche con The Mosquito Coast, continua a convincere.


Michael C.Hall (Dexter: New Blood)


Parlando di "cocchi di SerialFiller" qui forse voliamo sino alla punta dell'iceberg.

Se son qui a scrivere su un blog è merito soprattutto di chi questa passione l'ha scatenata. Se mi seguite sin dall'inizio sapete che fu Dexter a farmi perdere la testa. Se mi conoscete abbastanza sapete che l'etimologia del mio nick (SerialFiller) è un tributo al personaggio di Dexter, noto anche come il SerialKiller dei SerialKiller.

Dopo quasi 10 anni quell'uomo, quel personaggio, quella serie son tornati, con pregi e difetti che ne conseguono e Michael C.Hall è tornato tra noi, proprio come ce lo ricordavamo, più compassato che mai ma con la stessa determinazione a sembrare normale a mimetizzarsi tra la folla. Una delizia.


Brian Cox (Succession)


Ma qui ogni nome che spunta fuori ma fa venire voglia di comprare un poster ed appenderlo in camera!

Che cosa volete che vi dica del Logan Roy interpretato da Brian Cox in Succession?

E' fatale. E' clamoroso. E' una gioia per gli occhi.


Ewan McGregor (Halston)


Basta, spengo tutto.

Anche Ewan McGregor e con quella prestazione lì?

Siamo in tv o stiamo passando in rassegna le migliori interpretazioni cinematografiche degli ultimi 10 anni?

L'Halston di Ewan McGregor è stato meravigliosamente fragile ed imperfetto. Non a caso qualche premio il nostro Ewan lo ha vinto per questa performance.

Ed a buona ragione.


Billy Cudrup (The Morning Show)


Pensare che un attore come Billy Cudrup in questa lista quasi sparisca visti gli altri nomi in ballo è assurdo. Il suo contributo al successo di The Morning Show è stato fondamentale.

Il suo personaggio eccellente.

E lui, giustamente, è tornato tra i grandi.

Rispetto assoluto.



Clive Owen (American Crime Story/Lisey's Story)


Un po controvoglia ho inserito anche Clive Owen.

E' forse la candidatura più "doverosa" e meno sentita del lotto ma daltronde quest'uomo qui in un solo anno ha interpretato un uomo enigmatico e carismatico nel fallimentare Lisey's Story di Larrain e soprattutto Bill Clinton nel terzo ciclo di American Crime Story.

Entrambe le volte se l'è cavata egregiamente.


Salvatore Esposito (Gomorra)


Troviamo anche un pizzico d'Italia grazie a Gomorra.

Salvatore Esposito, dopo aver fatto un'apparizione da protagonista nientemeno che in Fargo 4, ritorna nei panni che lo hanno reso una celebrità internazionale.

Gomorra è finita. Evviva Gomorra.

Ed evviva Salvatore Esposito.


Paul Rudd (The Shrink Next Door)


Sempre poco celebrato, Paul Rudd è stato uno dei 2 mattatori del sottovalutato The Shrink Next Door dove, insieme a Will Ferrel, ha dato vita ad una coppia stramba ma efficace.

Lui è stato bravissimo ad essere cosi rilassante e affabile per quasi tutta la durata della serie, calibrando benissimo un personaggio molto più intrigante di quel che si potesse pensare.


Joel Edgerton (The Underground Railroad)


Joel Edgerton è bravo e forse l'ho capito solo adesso e solo grazie a The Underground Railroad.

Non una bravura da stracciarsi le vesti ma di sicuro una bravura che va sottolineata, motivo per cui, seppur per il rotto della cuffia, si trova qui.


Marco D'Amore (Gomorra)


Torniamo in Italia, torniamo a Secondigliano, torniamo a Gomorra.

Salvatore Esposito è stato l'attore che più di tutti è riuscito a lanciare la propria carriera grazie al personaggio interpretato nella serie tratta dal best seller di Roberto Saviano ma è forse stato Marco D'Amore quello che è riuscito ad entrare maggiormente nelle grazie degli spettatori.

Il motivo è semplicissimo. La sua interpretazione stellare.


Kieran Culkin (Succession)


E chi l'avrebbe mai detto che un giorno avremmo inserito il meno famoso dei fratelli Culkin in una classifica dei migliori attori dell'anno?

Succession è riuscita anche in questo miracolo e Kieran, grazie al suo disfunzionale e sboccato Roman, ha dimostrato a tutti di che pasta sia fatto.


Tom Hiddleston (Loki)


Tom Hiddleston sarebbe finito in questa classifica anche se avesse interpretato il ruolo di un netturbino a Trastevere in una serie dei fratelli Vanzina, figuriamoci ora che lo abbiamo ritrovato in una serie stand alone su Loki!


Steve Carrel (The Morning Show)


Anno dopo anno ci rendiamo conto di quanto Steve Carrel sia un attore bravissimo e versatile.

Noto soprattutto per The Office, negli anni è riuscito a costruire un credibile percorso drammatico.

In The Morning Show ci offre un'ennesima prova di tutto ciò.


Joseph Gordon Levitt (Mr.Corman)


Quanto mi mancava Joseph Gordon Levitt!

Circa una decina di anni fa sembrava poter essere il nuovo De Niro.

Inception, Looper, Il Cavaliere Oscuro e altri ottimi film lo avevano lanciato nell'Olimpo.

Poi il buio.

Nel 2021 sembra essere tornato al top, grazie ad una piccolissima serie da lui scritta, diretta ed interpretata.

Brillantemente.


Will Ferrel (The Shrink Next Door)


Dopo Paul Rudd, anche Will Ferrel fa capolino in questa lista grazie a The Shrink Next Door.

Al netto di se vi sia piaciuta o meno è innegabile che essa sia vissuta delle interpretazioni super convincenti dei suoi 2 protagonisti, non a caso entrambi in classifica.


Sean Bean (Time)


E sorridiamo anche al ritorno di Sean Bean!

Il fu Eddard Stark è tornato in una miniserie tostissima in 3 episodi dove ha interpretato un ruolo drammatico e difficilissimo.

Ed è riuscito ad interpretarlo in maniera perfetta.