• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Kenobi - Part IV è un episodio a tratti ridicolo ed ai limiti dell'indecenza

Molto strano il destino di un blogger quando si parla di serie scottanti come potrebbe essere Obi Wan Kenobi.

Strano ma particolarmente interessante nel capire come si muove l'onda e quali scogli colpirà.

Nel caso di Kenobi, però, quell'onda sembra essere abbastanza "schizzata".

Nel mio post di first impression (che trovate qui) ero stato particolarmente critico e scettico sulla buona riuscita della serie.

Nonostante un'ottima messa in scena ed un sano entusiasmo nel rivedere alcuni vecchi amici in luoghi e tempi a noi familiari ma per la prima volta pronti ad abbracciarsi nel continuum spazio-temporale, il vostro serialfiller (che sarei io) vi aveva messo in guardia su alcuni rischi che si palesavano all'orizzonte.

Apriti cielo.

Sui social ne ho lette di tutte. Chi mi tacciava di non avere rispetto per Star Wars, chi di non conoscerne affatto le sfumature, chi di non avere capito una beata fava del personaggio di Kenobi e via discorrendo. Quelle critiche, insomma, erano state "prese" dai fan della prima, cosi come dell'ultima, ora, come una sorta di lesa maestà.

Un serialfiller, però, certe cose lo sa e certe crepe le scorge prima ancora che si formino per manifestarsi, poi, agli occhi della vulgata.

Nella recensione al terzo episodio, però, correggevo un attimo il tiro (qui trovate il post), indicando come questa serie avesse un impatto dirompente su tutto l'universo di Star Wars. Una semplice, quasi banale constatazione, che ho voluto sottolineare per mettere in risalto come non si stesse mandando in onda lo spinoff di Un Medico In Famiglia ma uno spinoff su uno dei personaggi più rilevanti della saga, tanto da far emergere, per la prima volta nel piccolo schermo la terrificante figura di Darth Vader, nella sua genesi, all'alba della sua leggenda.

Quella sottolineatura ha generato effetti uguali e contrari in molti lettori, tanto da leggere commenti relativi al mio essere troppo indulgente con una serie cosi ridicola, a non avere capito che stanno rovinando Star Wars e cosi via.

Mi son ritrovato, in maniera sorprendente e quasi divertita, a polarizzare in maniera inversamente proporzionale i commenti ai primi 3 episodi con effetti veramente allucinogeni sulla mia psiche.

La situazione stravagante mi ha fatto capire, per l'ennesima volta, quanto questo paese, anche sulle cose futili e di puro intrattenimento come può essere una miniserie su Jedi ed inquisitori, non abbia la capacità di aspettare, di riflettere, di "formarsi", di guardare oltre il proprio naso.

Si ragiona "a sentimento", sempre, episodio per episodio, fotogramma per fotogramma, cambiando opinione su Kenobi come sull'eutanasia o sulla giustizia o sull'ambiente o sul reddito di cittadinanza, a seconda dell'umore o della convenienza.

Sto divagando.

Rientro in carreggiata e vi parlo rapidamente del quarto episodio che potremmo riassumere con il sottotitolo "cosa non fare se vuoi diventare uno sceneggiatore".

Part IV è una puntata ridicola. Ho provato vergogna ed un po' di sana compassione per chi ha scritto e diretto questo episodio.

Mi ha fatto quasi tenerezza immaginarli, fra qualche anno, intenti a riguardare questo episodio e, con folti capelli bianchi ed un pizzico di saggezza in più nelle vene, esclamare "che porcata che avevamo scritto...".

L'episodio quarto, oltre ad essere fondamentalmente inutile nella trama, ad essere riuscito a non aggiungere nulla allo sviluppo dei singoli personaggi, trasuda "non sense" da ogni angolo di ogni scena di ogni minuto.

Faccio qualche esempio onde evitare che, i soliti puntigliosi possano dire "si ma non hai scritto quali sono queste scene senza senso, gne gne gne".

Se chiedeste ad un innocente bambino quale sia il luogo nella galassia più inespugnabile, pauroso, a cui non avvicinarsi neppure per scommessa o dietro lautissimo pagamento, il bambino vi risponderebbe "La Fortezza di Darth Vader, Signore".

Ecco.

Dove è che il ferito Kenobi, insieme alla dissidente Tala si dirigono, non curanti del pericolo?

Nella suddetta fortezza.

Primo momento non sense.

E se chiedeste a quell'innocente pargolo cosa si aspetterebbe di trovare nella fortezza in un momento in cui il ricercato numero 1 nella galassia è Obi Wan Kenobi, cosa vi risponderebbe il piccoletto?

"Ci saranno sicuramente decine e decine di super soldati dell'impero, uomini cattivissimi con poteri strani, foto segnaletiche di Kenobi dappertutto, sistemi di monitoraggio mai visti prima, mio caro Signore. Perchè mi fa una domanda tanto ovvia? Pensa che io sia un bambino stupido?"

Ecco.

Chi è che scorazza liberamente in giro per la suddetta fortezza, senza neppure un cappellino dei New York Knicks a coprire il capo, cercando di nascondere il viso? Kenobi. Il famigerato e ricercatissimo Kenobi.

Secondo momento non sense.

Come vi aspettereste di entrare in quella blindatissima fortezza ora che tutti sanno che Kenobi è vivo e che è stato aiutato da qualcuno dell'impero, da qualche generale di alto rango poche ore prima per sfuggire alla cattura di Vader e della Terza Sorella?

Il bambino, tutt'altro che stupido, vi direbbe: "Proprio non lo so signore, ma di sicuro non farebbero mai avvicinare alla fortezza l'ufficiale dell'impero presente sul pianeta in cui Kenobi è sfuggito".

Ecco.

Chi è che accompagna comodamente Kenobi dentro l'inviolabile fortezza? Tala. Proprio lei. Proprio l'ufficiale doppiogiochista che era di stanza su Mapuzo al momento del gran duello.

Terzo e purtroppo non ultimo momento senza senso dell'episodio.

Potrei continuare ancora, culminando gli esempi con la mirabolante fuga, con tanto di supporto aereo in un avvincente "2 contro 1000" dove i 2 battono gli spaventatissimi mille cattivoni, ma mi fermo qui.

Evidenzio come, oltre a tutto questo, ogni dialogo sembri essere partorito da qualcuno passato li per caso, qualcuno che ha acceso la tv e copia-incollato frasi prese a caso da qualche fiction di rai uno degli anni '90 tingendola di un fantomatico tono dark contorniato da musiche, facce e atmosfere che vorrebbero essere epiche.

Adesso aspetto che vi prendiate la briga di smentirmi e dirmi che questo episodio era bellissimo, che Kenobi è una serie stratosferica, che io non capisco un fico secco di Star Wars, che esagero, che non ho mai visto una serie tv in vita mia, magari aggiungendo la nota derisoria sul fatto che tanto chi scrive non è nè un regista, nè uno sceneggiatore, nè uno scrittore, nè un critico televisivo e dunque tanto vale leggere l'oroscopo che leggere questo post.

Ma se siete arrivati sin qui...allora il post lo avete letto, e allora avrete voglia di dirmi che sono un.......


Voto episodio: 3


1.151 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti