• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

La reunion di Friends è stata pura gioia

Come tutti saprete lo scorso 27 Maggio la piattaforma streaming HBOMax è riuscita, finalmente, a riunire l'intero cast della più leggendaria delle leggendarie serie tv di ogni epoca: Friends.

Jennifer Aniston, Courtney Cox, Lisa Kudrow, Matthew Perry, Matt Le Blanc e David Schwimmer, si sono ritrovati,sull'iconico divano e su quello che fu il set della serie, a distanza di 17 anni dal finale che, solo in America, fece segnalare oltre 52 milioni di telespettatori.

La spasmodica attesa per questa reunion era giustificata anche dal fatto che questa era la prima volta che i 6 attori si ritrovavano sotto lo stesso tetto da quando Friends si è conlcusa.

Sono stati 100 minuti di pura e incommensurabile gioia.

Rivedere i volti di quelli che sono stati i compagni di viaggio di un'intera generazione, ha fatto riaffiorare ricordi ma soprattutto sensazioni, sensazioni di un tempo che fu e che ora non è più ma che continua a vivere nei meandri della nostra mente, nelle carni del nostro corpo e nell'essenza del nostro spirito.

Per chi, come me, ha vissuto a pane e Friends e, ancora oggi, si sorprende a guardare di tanto in tanto qualche episodio, la serie, i suoi personaggi, i suoi attori, rappresentano qualcosa di unico e di impossibile traduzione agli occhi e alle orecchie di qualsiasi interlocutore che non abbia vissuto e incamerato le medesime pulsioni positive nei confronti di Joey, Chandler, Ross, Phoebe, Monica e Rachel.

Friends è sinonimo di tantissime cose ed è foriero di troppi ricordi da incorniciare. Quella che era una sitcom è divenuto fenomeno pop, fino a diventare storia, letteralmente. Negli archivi del futuro troveremo, al 100% tanti racconti legati a questi 6 amici immaginari vissuti a New York tanto tempo prima.

Per ognuno di noi la serie ha significato qualcosa.

Divertimento, relax, intrattenimento, emozione, compagnia, amicizia, leggerezza, spensieratezza.

Per quanto mi riguarda Friends, tutt'oggi, vuol dire casa.

La casa, o meglio le case, dove i 6 coinquilini più famosi al mondo hanno articolato il loro percorso.

La casa dalla quale noi tutti ci sintonizzavamo per guardare ogni episodio, magari in compagnia.

La casa che hanno lasciato alle spalle chiudendo per sempre quella porta nel lontano 6 maggio del 2004.

Soprattutto, però, Friends evoca il concetto di "casa". Di famiglia. Di amicizia.

Non è un caso,non può essere un caso se, ovunque io vada, ascoltando una battuta o ammirando un qualsiasi episodio della serie, ci si possa sentire immediatamente avvolti dall'amore e la leggerezza della propria adolescenza, della propria vita che fu, dei suoni e delle memorie della vita che fu.

Non è un caso se, ancora oggi, in qualunque occasione Friends possa rappresentare la più valida alternativa per una serata rilassante sul proprio divano, magari in compagnia, magari a casa, quella in cui vivevi o quella in cui vivi.

Non è un caso se, come detto da David Beckham durante l'evento, basti un episodio di Friends a sentirsi nuovamente di buon umore, nuovamente ottimisti, quando magari la propria casa è lontana centinaia di chilometri, i propri figli, i propri compagni, i propri cari sono lontani e la nostalgia, la solitudine prendono il sopravvento.

Basta un minuto con loro, con Chandler, Monica, Joey, Ross, Rachel e Phoebe, per tornare a vedere l'orizzonte, sentirsi nuovamente e definitivamente a casa.

Friends è magico e qualunque sia l'episodio che guarderete, che lo abbiate visto 100 volte o lo stiate guardando per la prima volta, esso vi riporterà istantaneamente a casa.

La pozione mogica che non costa nulla ma che vi farà dimenticare ogni problema, che lenirà ogni sofferenza, che accompagnerà ogni momento "no".

E' incredibile quanto una semplicissima sitcom sia riuscita ad insinuarsi in cosi tante persone, divenendo, di fatto, un compagno di vita, un amico, un fratello, una sorella dalla quale rifugiarsi in qualsiasi circostanza ed a qualunque ora.

Ritrovarli insieme, a distanza di anni, è stato emozionante, anche perchè è stato chiaro come anche per loro 6 il tempo si sia fermato a quei 10 intensissimi anni all'interno dei quali la loro amicizia è nata è si consolidata.

E' stato bello vedere come, in un mondo di finzione, tutti e 6 abbiano mostrato pura commozione alla vista degli altri e al ritorno sul set. E' intrattenimento, si dirà. E' un business, si dirà. Verissimo ma Jennifer Aniston, David Schwimmer, Matthew Perry, Lisa Kudrow, Matt Le Blanc e Courtney Cox, hanno dimostrato quanto quell'esperienza abbia cambiato loro la vita e lo hanno dimostrato senza doverlo fare ma semplicemente restando lì, gli uni con gli altri e mostrarsi nella loro fragile e indissolubile armonia che li ha resi famosi sul set e forti nella vita.

Hanno pianto tutti. Chi prima, chi dopo. Chi più, chi meno. Tutti quanti, prima o poi hanno ceduto. Tutti, presto o tardi, hanno confessato, hanno dichiarato il proprio amore verso la serie ma soprattutto verso i propri compagni di avventura.

Toccante e tenerissimo quello che Matthew Perry ha detto sul finale, quando ha testimoniato di come sia sempre stato impossibile per loro sottrarsi agli altri, di come ogni qualvolta ce ne sia stata l'occasione, ognuno di essi, in qualsiasi contesto abbia abbandonato ogni attività, ogni amico col quale si stessero intrattenendo in quel momento, per dedicarsi intimamente a uno degli altri 5. Per l'interprete di Chandler Bing, i suoi 5 ex colleghi sono 5 persone speciali alle quali affidarsi sempre e comunque.

E' dunque un legame fortissimo quello fra i 6 attori, legame che, per 2 di loro, si sarebbe potuto tramutare in qualcosa di più.

Il momento forse più inatteso della serata è stato quello della rivelazione di Jennifer Aniston e David Schwimmer, i quali hanno dichiarato di essere sempre stati attratti tantissimo l'uno dall'altra e di non essere mai finiti per diventare una coppia, solo per un tempismo mai a loro favore. Le immagini inedite dal set e dal dietro le quinte, testimoniano della loro intima connessione e di come quell'alchimia sul set non fosse solo dovuta alla storia d'amore senza fine fra Ross e Rachel ma fosse collegata anche ad una vera amicizia e amore fra la Aniston e Schwimmer.

Ci sono state tante guest star, da Lady Gaga intenta ad intonare con Phoebe "gatto rognoso", a Kit Harington ma tanti sono stati anche i ritorni di personaggi secondari ma eterni come Gunter e Janice ad esempio.

Sono ritornati gli abiti più iconici, uno su tutti quello dell'Armadillo Natalizio o dei famigerati pantaloni di pelle indossati da Ross.

Abbiamo assistito ad un quiz, ad un nuovo quiz sulla falsariga di quello indimenticabile che nella serie determinò un cambio di appartamento fra Rachel/Monica e Joey/Chandler.

Abbiamo rivisto il loro sorrisi e le loro gag attraverso momenti epicamente divertenti racchiusi negli episodi più celebri della serie.

Ci sono state testimonianze di affetto e di ringraziamento da parte di persone semplici ma anche di personaggi pubblici di rilievo.

C'è stato un po di tutto insomma, con una pacatezza, una leggerezza, una voglia di accoccolarsi tra una risata e l'altra che solo Friends ha saputo confezionare a questi livelli.

Soprattutto, ci sono stati loro:


Joey

Chandler

Rachel

Ross

Phoebe

Monica


Tutti fondamentali. Ognuno di loro pronto a farci piangere dalla nostalgia e ridere dalla gioia.

La semplicità di Friends è sempre stata la sua forza. Gli autori Bright, Kauffman e Crane hanno saputo scegliere attori perfetti per i 6 personaggi che avevano in mente ed hanno saputo costruire il loro percorso, improvvisando qualche storyline in corso d'opera (come ad esempio la nascita dell'amore fra Monica e Chandler) e riuscendo sempre a trovare il modo di valorizzare i 6 amici e le loro storie.

In 10 anni ci hanno restituito un capolavoro di ottimismo, positività, leggerezza, emozione.

La reunion non è piaciuta a tutti ma ha avuto il merito di non snaturare quello che Friends è sempre stata: un luogo di ritrovo.

Anche in questo speciale di HBOMax ci siamo sentiti a casa, ci siamo sentiti a nostro agio.

I più fortunati, tra cui mi ci metto anche io, hanno goduto ogni istante, ogni risata di Joey, ogni pensiero soffuso di Chandler, ogni gesto di Rachel, ogni lacrima di Monica, ogni battuta di Ross, ogni faccia strana di Phoebe e lo hanno fatto attraverso le 3 donne ed i 3 uomini dietro questi fantastici personaggi, lo hanno fatto commovendosi nel rivedere il set smantellato, ridendo per le tante scene vecchie e nuove riviste in questo speciale ma soprattutto grazie a quell'alchimia profonda e vera tra 6 persone che sono diventati, nel tempo, anche amici nostri e con i quali, dalle Alpi alle Piramidi, milioni di persone si sentiranno sempre a casa, sempre con una reunion fra sè stessi e la gioia di esistere, a portata di mano come se in ogni momento, Chandler, Monica, Rachel, Phoebe, Ross e Joey ci volessero dire:

I'll be there for you


184 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti