• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Le Fate Ignoranti: una buona trasposizione ma senza velleità

Ferzan Ozpetek è uno dei registi a cui siete più legati?


Le Fate Ignoranti è stato un film epocale?


Non disdegnate le trasposizioni dal cinema alla tv?


Il regista italiano di origini turche ha deciso di celebrare i 20 anni dall'uscita di uno dei suoi più celebri film, Le Fate Ignoranti, trasponendone una versione seriale.

Disney Plus, attraverso Star, si è occupata dalla sua distribuzione. Ozpetek della scrittura e la regia.

Non poteva mancare un grande cast per festeggiare questo importante traguardo e cosi il regista ha chiamato in causa 3 volti noti del cinema e della tv italiana, ciascuno con il proprio curriculum e ciascuno con un following abbastanza variegato.

Dall'emergente Eduardo Scarpetta (L'amica Geniale, Qui Rido Io), all'ex grande fratello Luca Argentero, fino alla semi-scomparsa Cristiana Capotondi che, però, fino a qualche anno fa si attestava come una delle più importanti attrici italiane.

Intorno a loro 3 si articola questa serie tv come al solito molto corale.

Una stagione da 8 episodi, per raccontare più o meno una storia già vista nel film ma che prova ad evolversi raggiungendo i giorni nostri.

Antonia, Michele e Massimo sono i protagonisti di un "triangolo" che occupa tutto lo spazio necessario all'interno del pilot, vero biglietto da visita dello show.

Luca Argentero è Massimo.

La sua vita è perfetta.

E' innamorato. Ha una vita davvero all'apparenza felice. E' ricco. Sembra essere a suo agio nell'affrontare il mondo che lo circonda. I suoi modi gentili. I suoi pensieri candidi.

Antonia è sua moglia. Anch'ella innamorata. Sembra meno disinvolta, più rigida del compagno ma comunque molto serena.

Michele è un uragano, invece. Ama a più non posso. Frequenta una compagnia foltissima e dove regnano i più semplici e bellissimi valori di fratellanza e tolleranza.

La furia passionale di Michele si abbatte sulla coppia costituita da Antonia e Massimo.

Non nei confronti di Antonia ma nei confronti di Massimo.

Michele è dichiaratamente omosessuale.

Massimo non credeva di poter amare un uomo fino a che, un giorno, non incontra Michele all'interno di una libreria.

E' colpo di fulmine.

Massimo cede alla tentazione.

Michele non fa mistero di amarlo e desiderarlo.

Nasce un amore. Che dura. A lungo. All'insaputa di Antonia.

Massimo decide di parlarle. Il destino, però, è beffardo.

Antonia e Michele si incontreranno ma la circostanza non sarà quella che immaginate.

E' una serie Ozpetkiana a tutti gli effetti questa.

Le fate ignoranti si aggiornano ma non snaturano se stesse. Troviamo anche Ambra Angiolini ed Elena Sofia Ricci nel cast, oltre a tanti altri attori, vecchi e nuovi adepti della poetica Ozpetkiana.

Trasuda tutto il colore e la voglia che in questi decenni abbiamo ammirato nella filmografia del regista.

Le carte sono le stesse e sono scopertissime sul tavolo.

Non c'è desiderio di cambiare stile, di cambiare soggetto.

Questo è il limite e la forza di uno show che piacerà di sicuro a tutti coloro i quali amano il genere e la filmografia di Ozpetek.

Mi è parso di scontare le stesse sensazioni che vi avevo raccontato per "A Casa Tutti Bene" di Muccino. Registi che traspongono ma non rinnegano se stessi.

Sarà un bene?


Scopri tutti i voti sulla prima stagione di Le Fate Ignoranti

Sviluppo Personaggi: 7,5 Complessità: 6 Originalità: 5 Autorialità: 7 Cast: 7,5 Intensità: 6,5 Trama: 6,5 Coerenza: 5 Profondità: 6 Impatto sulla serialità contemporanea: 2 Componente Drama: 6 Componente Comedy: 3 Contenuti Violenti: 2 Contenuti Sessuali: 4 Comparto tecnico: 6 Regia: 6,5 Intrattenimento: 7 Coinvolgimento emotivo: 6,5 Opening: 2 Soundtrack: 4 Produzione: Disney Plus (Star) Anno di uscita: 2022 Stagione di riferimento: 1



41 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti