top of page
  • cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Le Migliori Serie Tv di Apple TV Plus del 2022

Anche quest'anno la qualità media dei prodotti Apple TV Plus è stata altissima!

Come sarà andata quest'anno nella Cupertino seriale?

Scoprilo in questo post ma prima, se vuoi essere protagonista della sempre più vasta community dei serialfiller, corri a votare il sondaggio per decretare, insieme a tanti altri appassionati, la migliore serie tv del 2022 secondo i lettori di Nella Mente di un SerialFiller!

E visto che di link non si può morire, ti invito a dare un'occhiata a questi 2 in basso e ad iscriverti ai canali social del mio blog:




Vi rimando alla home di www.serialfiller.org per scoprire tutto il resto.Iscrivetevi per restare sempre aggiornati.

Seguitemi su Instagram, Facebook, Twitter per essere in contatto diretto e costante con me.E da qualche tempo anche su Telegram



Pachinko


La Corea ha tutta l'intenzione di restare al vertice della serialità e Pachinko lo ha dimostrato con una stagione ricca di storie e dettagli su una famiglia e le sue generazioni, i suoi spostamenti, le sue ambizioni, le sue sofferenze.

Si parte con un opening divertente, simpatico e raffinato e si procede, a ritmo spedito, una pagina dopo l'altra nel grande librone della storia di un popolo oltre che di un singolo nucleo familiare.

Ho voluto iniziare con lei visto che, per vari motivi, ho notato che Pachinko resta sempre fuori di un soffio da tante altre classifiche dello speciale 2022.

Bad Sisters


Se Pachinko rappresenta una bella dimenticata, Bad Sisters rappresenta una mia serie protetta.

La consiglio un po' a tutti, la menziono un po' ovunque.

Sono queste le serie che voglio avere a portata di mano un paio di volte all'anno.

Frizzantissime, veloci, irriverenti e con un retrogusto drammatico.


Slow Horses


Difficilissimo decretare, dato il livello medio spaventosamente elevato, la migliore serie tv Apple dell'anno ma, di certo, Slow Horses avrebbe ottime chance in questa competizione.

Altra serie in cui lo humour non manca, questa volta è il genere spy a farla da padrone. Ben 2 stagioni uscite in un solo anno, ognuna accomunata da un protagonista totale come Gary Oldman ha reso il suo Jackson Lamb.


Black Bird


Se siete appassionati della mente dei Serial Killer, oltre che di quella di un serialfiller, vi invito a lasciare in soffitta il celebratissimo Dahmer di Netflix e puntare tutto su Black Bird.

Interpretazioni top, storia anch'essa da brividi ed un costante scivolare nei meandri di comportamenti, pensieri ed ossessioni di un cervello molto disturbato.


The Last Days of Ptolemy Grey


Ad essere profondamente onesto, The Last Days of Ptolemy Grey non avrebbe dovuto esserci qui.

Le sue compagne di piattaforma sin qui menzionate, e quelle che andrò a menzionare fra poco, hanno qualcosa in più da offrire.

Ciò non toglie nulla al valore di questo show e poi, sinceramente, chi sono io per lasciare fuori dalla finestra il fragile e smemorato vecchietto interpretato magistralmente da Samuel L.Jackson?


For All Mankind


La presenza di For All Mankind, invece, è stata sicura sin dal momento in cui ho completato la visione della terza stagione.

Gravity ha la sua erede seriale.

Ora è certo.

Terza stagione ancora meglio della seconda che a sua volta era stata ancora migliore della prima.

Ma cosa vogliamo di più dalla signorina Apple TV Plus?


Five Days At Memorial


Pur non essendo una serie horror o a tinte forti, Five Days At Memorial è finita, dritta dritta, nella top 5 delle serie più disturbanti del 2022.

Il motivo risiede nella sua capacità di raccontare l'orrore generato dall'uragano Katrina a New Orleans oramai quasi 2 decadi fa, nel lontano 2005. La potenza della natura ed il disarmo dell'umanità, costretta o convinta di essere costretta a dover commettere atti atroci in nome proprio di quella stessa umanità che, in quei giorni, medici, infermieri e persone comuni, tentavano di salvaguardare.

Qui la recensione.


Severance


Voglio chiudere con la più grande rivelazione del 2022, uno show che ha convinto tutti e di cui tutti parlano, ed a buona ragione.

Ben Stiller dirige un atipico sci fi che racconta la distopia della nostra mente oltre che della società da un punto di vista individuale, intimo e particolare.

Una vera bomba.

Grazie Apple di averla sganciata in tutta la sua devastante meraviglia.






214 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page