top of page
  • cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Le Migliori Serie Tv Drama del 2022

E' finita!

Finisce qui!

Lo speciale 2022, iniziato quasi 2 mesi fa con questo post, termina e lo fa, come di consueto, oscillando come un pendolo sulle più importanti ed imponenti serie drama dell'anno, quelle che non dimenticheremo facilmente e continueremo, per anni, a consigliare ed applaudire.

Le puntate precedenti, degli anni precedenti, vi hanno raccontato questo:



Grazie a tutti per aver seguito lo speciale che finisce qui ma che continua a vivere nel sondaggio che lascerò aperto ancora un po'. Lo trovate di seguito:



The Crown


Apro con il drama che più di tutti ha contraddistinto l'ultimo lustro di serialità.

La copertina è "reale" per questo ultimo post dello speciale 2022 di Nella Mente di Un SerialFiller.

Il premio va alla costanza di una serie che in 5 stagioni non ha mai fatto intravedere un calo. Anche questa quinta e controversa stagione, pur essendo stata generalmente accolta con maggiore tiepidezza, ha mostrato una solidità narrativa ed un'eleganza senza pari.

Sono eventi molto vicini a noi, che in molti ricordano in maniera vivida, quelli che Peter Morgan ci racconta e forse anche per questo ci mostriamo con una sensibilità diversa a questo immenso show che nel 2022 ha affrontato, soprattutto, il dramma del divorzio fra Carlo e Diana e l'abbandono, l'isolamento totale di quest'ultima.


House of The Dragon


La più bella notizia del 2022 è stata il grande successo di House of The Dragon. Bella non perchè personalmente abbia qualche tornaconto nel vederla "vincere" (magari fosse cosi!) ma perchè la paura che i conti non tornassero dopo la debaclè del finale di Game of Thrones era enorme.

E invece la HBO non ha sbagliato una virgola. Perdonami HBO se ho dubitato di te. Ho peccato. Ho tanto peccato. Per farmi perdonare rilancio il post con tutte le migliori serie dell'anno della HBO.


Pachinko


Se c'è una piattaforma streaming che potrebbe avere raccolto l'eredità della HBO in quel tipo di contenitore, quella è senza dubbio Apple TV Plus.

Serie tv coraggiose, compatte, nuove, variegate, originali e sempre molto motivanti.

Pachinko è una di queste.

Dalla Corea arriva un'altra perla, una di quelle che salgono lentamente e lentamente entrano a contatto con le emozioni dello spettatore.

Lenta ma inesorabile.


This Is Us


La nostalgia è già presente, quella che ti colpisce quando pensi che dal 2023 non avrai più alcun episodio di This Is Us ad attenderti. La più emozionante delle serie emozionanti (qui la lista) ci ha salutati qualche mese fa. Per sempre.

Chi ci commuoverà nel 2022? Chi ci farà sentire umani tanto quanto la serie di Fogelman? E come farà la tv generalista ad andare avanti ora che il suo ultimo capolavoro si è concluso e nulla di importante si cela all'orizzonte?

Il tempo risponderà a queste domande. Nel frattempo, non possiamo fare altro che ricordare, rivedere e ringraziare una delle migliori serie tv del decennio, testimoni di una parte finale di stagione, e di serie, semplicemente straripante di emozione.

1883


Dalla serie più emozionante a quella più cinematografica.

1883 è stata folgorante, non solo nella fotografia ma proprio nella sua componente tragica, capace di sorvolare mari e monti ed arrivare a noi con una potenza smisurata.

Il dramma di un popolo alla ricerca della terra promessa.

Il dramma di un popolo indigeno sterminato a poco a poco.

Il dramma di un manipolo di migranti scappati dalla certezza della fame alla speranza di un mondo nuovo.

Tutto questo per mano di un astro nascente della scrittura e della regia come Mr. Taylor Sheridan.


Better Call Saul


La serie perfetta.

La migliore serie dai tempi di Breaking Bad.

Forse l'unica serie che potrebbe competere con Breaking Bad stessa nella lotta per la migliore serie all time.

La serie con il miglior visual storytelling.

La serie dove ogni immagine parla.

La serie dove ogni dettaglio sarà importante.

La serie dei callback e dei flashback sontuosi.

La serie del bianco e nero e dei colori caldi.

La serie di un avvocato da strapazzo che vive sopra la pelle di un uomo perbene, un uomo che sognava di diventare un uomo di legge e giustizia e che ha finito per violarle entrambe, in nome di un altro sogno spezzato, in nome della sopravvivenza di una parte di sè oramai sepolta, in nome di una promessa, in nome del denaro, in nome di qualcosa che lo facesse sentire vivo, lo facesse sentire migliore di come altri lo avevano sempre, e da sempre dipinto.

La serie di Bob Odenkirk e Rhea Seehorn.

La serie di Jimmy, Saul, Gene, Viktor, Giselle e Kim.

La serie drama migliore dell'anno.

La serie migliore dell'anno.

La serie migliore del decennio.

Forse, la serie migliore all time.

A voi tutti, signori e signori, Better Call Saul!


Euphoria


Una gemma della serialità degli ultimi anni è stata, senza ogni dubbio, Euphoria.

Non solo l'appeal ed i follower di Zendaya ma soprattutto l'estro del suo creatore, capace di scavare a fondo nel dolore esistenziale della sua giovane Rue, capace di delineare il quadro di una generazione fluida e capace di proporci una scatola bellissima riempita di cose importanti, molto importanti, trattate con delicatezza ed estrema potenza.


We Own This City


Dalla HBO alla HBO. Dai corridoi di una High School alle strade di Baltimora.

David Simon e George Pelecanos tornano in sella e ci riportano nella terra che li ha resi celebri grazie a The Wire.

Un ritorno ai luoghi di origine per raccontare una storia realmente accaduta e per fare il punto della situazione su una terra che a distanza di 15 anni viene ancora lavata dal sangue di vittime innocenti o senza alternativa e corrosa dal verde dei dollaroni nelle tasche di poliziotti corrotti.

Nel frattempo, tutto scorre.


The Handmaid's Tale


Il drammone distopico di Hulu a cui Hulu stessa deve tutta la sua fortuna si appresta a concludersi.

Il 2023 dovrebbe sancire la fine di una grandissima serie come The Handmaid's Tale è sempre stata.

La quinta stagione ci offre una serie quasi nuova ma che non perde un centimetro di credibilità e convince nonostante i cambi di posizionamento sulla scacchiera di Gilead e dintorni.

Sempre fenomenale Elisabeth Moss, intensa davanti la macchina da presa ed assolutamente grandiosa negli episodi in cui è lei ad essere anche dietro la macchina.


Ozark


E' stato un grande drama Ozark ed anch'esso, come altri ci ha lasciato proprio quest'anno.

Un percorso netto, pieno di soddisfazioni tragiche e ricco di evoluzioni, da quello della giovane Ruth a quello del timido Marty, fino a quella più spietata di Wendy,

Una serie imperdibile che ha avuto qualche scivolone ed incongruenza ma si è sempre fatta perdonare grazie ad una coppia di protagonisti perfetti e delle scelte fondamentali nei momenti clou dello show che ci hanno sempre lasciato a bocca aperta.


Peaky Blinders


Non poteva mancare Tommy Shelby a questa festa a cui spero verranno invitati tutti i dannatissimi Peaky Blinders.

Uno degli show più amati dal pubblico ha saputo regalarci una stagione col botto lanciando il suo protagonista nel gotha dei personaggi più iconici di tutti i tempi.

Concludo con il suo faccione severo, il suo sguardo glaciale, il suo stile british criminale questo viaggio nel 2022 seriale.

Una serie che finisce la sua corsa ma che tornerà con un film evento.

Un po' come lo speciale di Nella Mente di Un SerialFiller che chiude qui il suo viaggio ma che presto tornerà per raccontarvi un altro anno.





Vi rimando alla home di www.serialfiller.org per scoprire tutto il resto.Iscrivetevi per restare sempre aggiornati.

Seguitemi su Instagram, Facebook, Twitter per essere in contatto diretto e costante con me.E da qualche tempo anche su Telegram

190 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page