top of page
  • cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Le serie tv più "cervellotiche" del 2023

Erano state queste le serie tv più cervellotiche che avevo elencato lo scorso anno.

Quest'anno ci riprovo e devo dire che, scorrendo questa lista, non sono state poche le serie che hanno mostrato aderenza ad una categoria nella quale meno capisci e meglio è (in un certo senso) visto che per "cervellotiche" intendo proprio quelle serie poco lineari, molto difficili da seguire, impossibili da lasciare in sottofondo, sempre molto esigenti con lo spettatore, vuoi per arzigogolate trame, vuoi per i concetti che si propone di esprimere.

In fondo al post il consueto sondaggio.

Di seguito 2 importanti sondaggi a cui, fossi in voi, parteciperei di slancio:





Se il mondo intero ti definisce la nuova Dark, l'ingresso in questa lista è obbligatorio.

Bodies merita addirittura la copertina, nonostante sia stata essa si la nuova Dark ma per difetto.

Non ha brillato fino in fondo.

Non ha convinto fino in fondo.

Il suo, però, lo fa e se cercate qualcosa di questo genere allora non potete certo esimervi dal tuffarvi nello show di Netflix.

The Crowded Room è cervellotica dalle fondamenta.

Il suo personaggio principale è affetto da disturbi multipli della personalità e la serie ben riesce a trasmettere questo stato mentale del protagonista (Tom Holland) allo spettatore. Ne segue uno show che sale di colpi episodio dopo episodio, attraverso plot twist inattesi e soluzioni che richiedono una visione attenta ed uno sguardo sui dettagli non di poco conto.


Kaleidoscope è stato, probabilmente, l'esperimento più interessante dell'anno.

Come, probabilmente, già saprete, lo show di Netflix presenta 7 episodi con la possibilità di guardarli anche in modo non lineare. Un menù da comporre a piacimento. Interessantissima prova, sia per gli autori che per gli spettatori.

Cervellotica per sua stessa natura.

Il risultato non è eccelso ma l'idea si.

The Changeling finisce dritto dritto fra le serie più difficili da incasellare dell'intera annata. Un horror che è anche un thriller psicologico, un drama che è anche un po' sci-fi, un po' un ritratto intimo e intimista dei suoi protagonisti.

Questo miscuglio audace e talvolta pericoloso, finisce per spaesare e demandare molta attenzione allo spettatore che, dunque, necessita di tanta pazienza per comprendere appieno quanto in atto sullo schermo.


Loki, ancor più che nella prima stagione, ha regalato sprazzi di grande fantascienza. Tra multiversi e viaggi nel tempo abbiamo assistito a girandole di what if, sliding doors, loop spazio temporali e probabilità cosmiche incastonate nel grande disegno del Marvel Cinematic Universe.

Il grande pregio di questa stagione conclusiva è che è riuscite ad essere complessa nella narrazione senza esagerare con la complessità di comprensione verso lo spettatore.


Ed ora il sondaggio per voi!



Quale è stata la serie tv più cervellotica del 2023?

  • Bodies

  • Loki

  • Kaleidoscope

  • The Changeling

You can vote for more than one answer.


236 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page