• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Le 5 serie tv più sopravvalutate del 2020

Quest'anno ho esordito con questo blog e grazie a voi l'entusiasmo sta crescendo costantemente. Sempre più visualizzazioni, tanti commenti su facebook, twitter e instagram e anche qualche richiesta di collaborazione che ha fatto molto piacere.

A fine 2020 ho iniziato a proporvi una serie di classifiche, liste e consigli che speravo potessero rappresentare bene quanto accaduto nel 2020 seriale.

L'appetito è aumentato post dopo post e quella che doveva essere una rubrica con 5-6 post al massimo è diventata una rubrica inesauribile con tanti articoli, dove vi presentavo "le 5 serie tv più..". Il rischio era di essere ridondante, di ritornare a dire sempre le stesse cose, e parlare sempre delle stesse serie tv.

Per mia fortuna ho visto oltre 100 serie tv nel 2020 e, per fortuna, di materiale sul quale discutere di tante cose se ne trova a bizzeffe.

Con grandissima mia sorpresa è stato il post sulle 5 serie tv più deludenti a scatenare molto dibattito e il maggior numero di visualizzazioni.

Sarà cosi anche per il post di oggi?

In articolo vi presento quelle che sono state le 5 serie tv più sopravvalutate, quelle che hanno ottenuto tantissimo successo, scatenato un dibattito social enorme ma che, obiettivamente non meriterebbero di stare in nessuna top 5, top 10 che si rispetti. Sono, in alcuni casi, ottime serie ma non eccezionali come il successo ricevuto potrebbe far pensare.

A differenza delle 5 serie tv più deludenti, queste qui non avevano portato con se un hype pazzesco. Ecco cosa distingue queste 3 top 5. Ecco perchè, a mio modesto avviso, non parliamo di 2 classifiche ridondanti.

Ma bando alle ciance, ecco la top 5 delle serie tv più sopravvalutate dell'anno.

Vi avviso: Netflix domina!






Ratched


Parto da una serie tv scritta da un autore che adoro, recitata da un'attrice che reputo semplicmente eccezionale.

Ryan Murphy e Sarah Paulson tornano insieme e lo fanno regalandoci una delle serie più viste dell'anno.

Ratched cerca di incunearsi nell'eredità di "Qualcuno volò sul nido del cuculo" riuscendoci a metà e creando un prodotto ibrido tra l'horror e il thriller ma con colori e stile tipici di Ryan Murphy.

Ed è forse questo il tema di fondo.

Ryan Murphy ha rilasciato altre 2 serie su Netflix quest'anno: The Politician e Hollywood.

Entrambe son sembrate migliori di Ratched eppure hanno avuto peggior sorte.

Basta questo per indicare in Ratched una delle serie tv più sopravvalutate dell'anno con il suo record di visualizzazioni Netflix.

La mia recensione completa della prima stagione.


La regina degli Scacchi


E qui son sicuro che vi scatenerete.

Arrivaranno gli haters? Spero di no, siamo tutti persone civili e spero davvero che anche quando si provi a dire qualcosa di impopolare su una serie tv ci sia dall'altra parte qualcuno che civilmente esprima il suo dissenso verso l'opinione di chi come me sta solo cercando di dire la sua su un tema specificamente molto isolato.

La regina di scacchi è una bella serie, una serie che ho definito perfetta nella mia recensione.

L'ho guardata in un pomeriggio e con grande attenzione e piacevolezza ma non con meraviglia.

E' innegabile che la serie con Anya Taylor Joy sia uno dei fenomeni seriali del 2020.

E' altrettanto innegabile che vi siano 10/20 serie tv probabilmente migliori. Questo fa de "La regina degli scacchi" una gran bella serie da top 20/30 dell'anno ma non può far di essa la migliore serie dell'anno come in tanti hanno affermato.

Tutto qui.


The Umbrella Academy


E qui vi scatenerete forse ancora di più.

Il motivo per cui The Umbrella Academy è in questa short list è stato ampiamente dibattuto nella mia recensione scritta mesi e mesi fa.

Riassumendo:

The Umbrella Academy 2 è simile, se non identica strutturalmente e narrativamente a The Umbrella Academy 1.

Non c'è sorpresa nè innovazione, non c'è il tentativo di andare avanti (come ad esempio è riuscita a fare il suo alterego amazoniano The Boys).

Ottima colonna sonora e super intrattenimento.

Per il resto nulla di nuovo sotto il cielo.


Upload


Ho tribolato prima di inserire Upload in questa cinquina. Era in ballottaggio con un'altra serie Netflix ma non vi dirò quale.

Per evitare di inserire 5 serie Netflix ho optato per la serie Amazon con Robbie Amell.

Il motivo?

Upload è sembrata a molti il massimo dell'originalità quando invece è stata del tutto irrilevante da questo punto di vista, presentandosi come un collage di San Junipero, spezzoni altri di Black Mirror, The Good Place e tante altre serie andate in onda negli ultimi anni.

Ha avuto successo anche grazie alla popolarità del suo protagonista fra il pubblico teen, specie quello femminile e grazie ad una ottima calibratura fra intrattenimento e introspezione.


Suburra


Adoro Sollima e considero Gomorra una pietra miliare della serialità non solo italiana ed europea ma mondiale però....Suburra va messa in un cassetto e dimenticata.

Raffazzonata, ricucita ad arte, brutta da vedere, simile sia al film che a Gomorra stesso nel 90% delle sue sequenze e con un tentativo vuoto di dare profondità a dei personaggi che stonavano troppo con il tono generale della serie.

Il finale, la stagione finale è piaciuta a troppi per poterci credere davvero.

Un disastro di sceneggiatura.

Qui trovate la recensione completa.



1,250 visualizzazioni