• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Silicon Valley: una comedy nerdissima

La Silicon Valley come non l'avete mai vista?


Startup come se piovesse?


Geni improbabili alle prese con milioni di dollari?


Il 2019 è stato ricchissimo di novità seriali. Qualora voleste attingere a qualche titolo vi ricordo che c'è sempre la sezione dedicata a quel magnifico anno, sezione che trovate qui.

Da Watchmen a Chernobyl, passando per Too Old too die Young e The Mandalorian, sono state tantissime le nuove serie che hanno lasciato un'impronta fortissima nell'annata nella quale hanno debuttato.

E' stato anche un anno di grandi addii (cliccate qui per scoprire la classifica dei migliori finali del 2019) su cui hanno spiccato The Affair e The Deuce ma anche una importantissima comedy che ci ha tenuto compagnia negli ultimi 6 anni.

Al suo debutto Silicon Valley era riuscita a ritagliarsi uno spazio cruciale nel panorama delle comedy.

La serie tv era riuscita ad offrire un'altra sfaccettatura all'universo dei Nerd, offrendo nuove sfumature sul tema, tanto quanto la pioniera The Big Bang Theory, anch'essa terminata nello stesso anno.

Giovani geniali e brillianti, timidi e smanettoni, impacciati ed al limite dell'autismo, sono saliti alla ribalta grazie alla serie di Chuck Lorre, il quale era riuscito a cambiare il paradigma rispetto a quello che è sempre stato considerato un mondo sotterraneo di nicchia e perlopiù composto da sfigati.

Non più dei "loser", derisi da tutti e considerati strani ma dei tipi interessanti a cui dedicare spazio e di cui fidarsi, innamorarsi e ridere insieme. "Silicon Valley" ha aggiunto nuove sfaccettature al mondo dei NERD.

Nella serie tv si da spazio al lato geniale ed alle difficoltà patite a livello imprenditoriale da parte di questi ragazzi, geni assoluti che vorrebbero cambiare il mondo ma che dovranno fare i conti con gli squali che sguazzano nella vasca insaguinata dei mostri dell'Hi Tech.

La stagione finale di Silicon Valley è stata più breve del solito.

Solo 7 episodi per chiudere il cerchio sulle storie e sui personaggi storici. che hanno popolato la serie HBO per molti anni.

La serie tv aveva oramai da un paio di stagioni perso lo smalto degli esordi.

Il volerla chiudere qui, senza allungarne ulteriormente il brodo, può considerarsi, dunque, un bene.

Il senso di chiusura non ha permeato, purtroppo, questi ultimi 7 episodi. E' un vero dramma assistere alla dipartita di una storica serie tv come questa, senza mai avvertire il peso della sua futura assenza.

Sembrava di essere nel mezzo di una qualsiasi stagione passata.

Soliti schemi, soliti imprevisti, solite situazioni. Gag esilaranti e battute acute ma oramai troppo ripetitive. Solo l'episodio finale è riuscito a trovare un guizzo, neppure tanto riuscito a dir la verità.

Un mascheramento della realtà fattuale che ha colpito pied piper che pian piano svela allo spettatore quanto davvero fosse successo all'azienda. Uno stratagemma interessante che ha di certo ravvivato l'episodio finale della fortunatissima e pluripremiata comedy.

L'effetto sorpresa ha spiazzato tutti, configurandosi come un colpo di scena intrigante ma che forse è arrivato troppo tardi, quando i giochi erano oramai fatti e l'interesse totalmente decaduto.

Il finale in senso stretto ha forse deluso leggermente.

Non si è avvertita l'emozione dell'addio nè il senso di tutta l'operazione.

Il fatto stesso che questa recensione sia molto breve e molto poco sentita, nonostante l'amore iniziale pressochè incondizionato per questi simpatici NERD della valle più ricca del mondo, testimonia quanto sia andata a scemare la qualità intrinseca della serie HBO.

Resta la sensazione di una serie tv con un potenziale espresso al massimo nelle prime stagioni ma sviluppata peggio nelle ultime 3 stagioni.

Ci mancheranno le dinamiche fra Richard, Dinash e tutti gli altri componenti storici del gruppo fondatore di Pied Piper. Ci mancheranno le loro disavventure e i loro colpi di genio. Ci mancherà Silicon Valley?

Non potrebbe essere altrimenti.

Non sarà facile dimenticarla ma sarà un ricordo che vivremo in pace, consapevoli che il nostro rapporto con quei pazzi amici non sarebbe potuto durare per sempre ed è terminato quando era forse maturo il tempo della separazione.

Ci mancheranno ma quando vorremo farci 4 risate li troveremo su Youtube e nei vari cataloghi sparsi nelle selvagge terre dello streaming, pronti ad allietarci con le loro teorie sul "tempo sega medio" e altre strampalate congetture.


 

Sviluppo Personaggi: 7,5

Complessità: 4

Originalità: 8

Autorialità: 6,5

Cast: 6

Intensità: 4

Trama: 6

Coerenza: 5

Profondità: 4

Impatto sulla serialità contemporanea: 7

Componente Drama: 2

Componente Comedy: 9

Contenuti Violenti: 1

Contenuti Sessuali: 2

Comparto tecnico: 5,5

Regia: 4,5

Intrattenimento: 10

Coinvolgimento emotivo: 6

Opening: 9

Soundtrack: 4

Produzione: HBO

Anno di uscita: 2014-2019

Stagione di riferimento: 1-5

126 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti