• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Se fosse un film sarebbe da Oscar: The Underground Railroad

Nei giorni scorsi, come sapete, ho avvertito il bisogno di scrivere un articolo di "first impression" su The Underground Railroad, la nuova serie Amazon Prime Video firmata dal premio Oscar Barry Jenkins (Moonlight).

In quell'articolo (che trovate qui) sottolineavo come, sin dal primo episodio, appariva chiara la portata dell'opera che Jenkins ci stava proponendo, un'opera poetica e tecnicamente sbalorditiva, con una regia, e soprattutto una fotografia, da Oscar.

Nei giorni successivi ho, ovviamente, terminato la visione di The Underground Railroad, riuscendo a metabolizzare ancor di più le mie prime impressioni e arricchire ulteriormente sensazioni e certezze sulla serie Amazon.

Cosa volete che vi dica?

Ampliate gli orizzonti voi membri dell'Academy e l'anno prossimo includete nelle nominations per zio Oscar anche qualche serie tv perchè se quest'anno Nomadland vi ha convinto, vi assicuro che The Underground Railroad, dal punto di vista nella messa in scena e dal lato tecnico, è stata in grado di superare per bellezza e qualità il film più bello dell'anno e lo ha fatto impennando, in curva, senza mani, sorseggiando una Leffe ambrata con una mano e leggendo Nietzsche dall'altra.