• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Serial Filler Globe: La classifica delle migliori serie tv del 2020 - [25-21]

Tantissima fantascienza in questa cinquina, segno che lo sci-fi, grazie anche ai potenti mezzi tecnologici a disposizione delle grandi produzioni televisive oggigiorno, sia tornato prepotentemente ad occupare un posto di rilievo nel panorama seriale contemporaneo (mentre scrivevo questo post stavo recuperando quel gioiellino di The Expanse a tal proposito...).

Non solo sci-fi ma anche 2 grandi drama ad impreziosire questi 5 prodotti che per poco non hanno fatto capolino nella top 20 ma che per tanti motivi avrebbero potuto meritare posizioni più alte.

Ecco a voi le posizioni dalla 25 alla 21.


25 - Westworld - HBO


Partiamo dalla tormentatissima Westworld, figlia di un classico "chi troppo vuole nulla stringe".

Il problema di Westworld è stato quello di partire come se dovesse essere il nuovo Armageddon mondiale. Il fatto che ci abbia proposto una stagione ambiziosissima ma di difficile comprensione per il 90% degli spettatori ha depotenziato tutto, unitamente al fatto che gli ingressi di Vincent Cassel ed Aaron Paul sono stati meno fantasmagorici di quanto ci si potesse aspettare.

Detto questo, qui si parla di libero arbitrio, fede, condizione umana, sogno lucido, pazzia, mediocrità, cosa significhi essere umano, vita, morte, autodeterminazione.

Son tutti temi che ogni serialfiller non può ignorare ma solo abbracciare con estasi e pura gioia, in ogni caso.

Il livello produttivo della serie di Nolan non è da cinema, di più.

Per cui grazie Westworld per questa terza stagione anche se mi aspettavo qualcosa di più magico.


Qui la magnifica recensione indovinate di chi?


24 - Fargo - FX


Da una delusione ad un'altra, e che delusione!

Fossero tutte cosi le delusioni, il mondo sarebbe un posto migliore, forse perfetto.

Anche qui ha pesato l'effetto hype. La quarta stagione di Fargo si è portata dietro un carico di aspettative che neanche un'apparizione live di Mina a Sanremo avrebbe comportato.

Solita classe immensa, solito tentativo di raccontarci il mondo attraverso il suo splendido caos ma anche la sensazione di aver assistito ad un Fargo sottotono rispetto agli inizi.

Grande soddisfazione per il cast in gran parte italiano ed un Salvatore Esposito che da macchietta è diventato strada facendo un punto di riferimento per questa controversa quarta stagione.


La recensione della quarta stagione di Fargo la trovate cliccando qui.


23 - Raised By Wolves - HBOMax


Non c'è 2 senza 3 e cosi, dopo due serie tv chiacchieratissime e contestatissime, non poteva mancare la terza.

L'esordio di Ridley Scott non poteva essere più criptico di così.

Raised By Wolves è purissima fantascienza che abbina ambientazioni futuristiche e immaginifiche ad elementi molto molto umani e di sempre difficilissima analisi.

Lui ci prova, a tratti riesce, non sempre convince.

Qui la mia recensione.


22 - Rick & Morty - Netflix


Quanto sono stato sciatto nel trascurare per anni una serie come Rick & Morty?

Errore imperdonabile a cui fortunatamente ho posto rimedio durante il passato lockdown.

C'è solo un problema: non potrò più rivedere Rick & Morty per la prima volta.

Effetto sorpresa e WTF rovinati dunque ma resta la grandissima felicità per aver assistito a cotanta blasfemia e lucida follia.

Imperdibile proprio come la mia recensione...



21 - Mrs America - Hulu



Dopo cosi tante stranezze, mondi paralleli, viaggi nel tempo, futuri distopici, passato sanguinolento, voglio accomiatarmi da voi con una serie dal taglio molto più classico e snobbatissima in Italia.

Innanzitutto vorrei capire come si possa snobbare una serie tv che vede l'esordio seriale di sua Signora degli Oscar Cate Blanchett. Questa è però un'altra storia.

Mrs America, pur essendo ambientata negli Stati Uniti di oltre mezzo secolo fa, risulta un prodotto attualissimo e dal messaggio dirompente e mai cosi importante.

Lotte femministe, diritti da conquistarsi, opposizioni, lobby, bigottismo, razzismo, misoginia sono elementi ancora troppo radicati nella nostra società ma che oggi risultano molto depotenziati rispetto alle battaglie di quegli anni dove la parità di genere era un miraggio molto più lontano di quanto non sia oggi.

Qui la mia recensione.



 

Bonus Track

 


Hunters - Amazon Prime Video


Il debutto di un mito come Al Pacino sul piccolo schermo non poteva restare fuori.

Hunters è stata la migliore serie tv di inizio 2020, salvo scivolare tremendamente indietro col passare dei mesi, complice la mole incredibile di prodotti originali che ci sono, fortunatamente, rovinati addosso in primavera e autunno.

Resta uno dei migliori prodotti disponibili sul catalogo Amazon Prime Video e resta il desiderio di vedere sempre più mostri sacri come il grandissimo interprete di Michael Corleone, in tv.


NELLE PUNTATE PRECEDENTI:



Serial Filler Globe: La classifica delle migliori serie tv del 2020 - [50-46]


Serial Filler Globe: La classifica delle migliori serie tv del 2020 - [45-41]


Serial Filler Globe: La classifica delle migliori serie tv del 2020 - [40-36]


Serial Filler Globe: La classifica delle migliori serie tv del 2020 - [35-31]


Serial Filler Globe: La classifica delle migliori serie tv del 2020 - [30-26]



241 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti