• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Ted Danson è Mr Mayor - first impression

Avevo letto cose egregie su Mr Mayor, serie tv della NBC con protagonista Ted Danson (The Good Place) e con Tina Fey (30 Rock) a muovere i fili, a metterci la testa.

Se si parla di comedy e ti presenti in sala con la coppia Danson-Fey, è molto probabile che avrai tutti gli occhi addosso e godrai di un certo credito.

Questo appeal, unito a pareri molto positivi, aveva nutrito il mio spirito fino al punto da pensare che, quando finalmente avrei visto il pilot della serie, avrei goduto come un riccio.

Oggi posso dirvi che quel pilot, quel brevissimo pilot, l'ho visto e che sono pronto a condividere con voi l'ebbrezza di questo giro in moto con Ted Danson o forse la silente delusione di chi troppo aveva sperato in questa piccola serie in onda su un canale generalista.

Come sarà andata?

E' andata che la visione del primo episodio è stata gradevole, con qualche acuto ma tutto sommato costantemente piacevole e divertente, intelligente come la Fey ci ha abituato a trattare le sue creature e pazzerella nei suoi personaggi principali.

Al tempo stesso, però, al termine del pilot non ho sentito quel brivido di contentezza che mi sarei aspettato.

Ho immaginato che la Gioconda di Leonardo fosse un quadro enorme, l'ho idealizzato, poi sono andato al Louvre e ho scoperto che era piccolissimo. Rimane la bellezza, rimane l'estasi ma in fondo uno scotto dentro il mio animo l'ho sentito.

Ted Danson è come sempre un faccione che anima i nostri miglior sentimenti, rassicurando e divertendo.

I personaggi secondari per ora non brillano, fatta eccezione per Jayden che ha sin da subito mostrato grossissimo potenziale.

Sul fronte del "cosa voglia dirci questa serie" credo che si possa concordare che assisteremo a dei disastri divertenti combinati da un sindaco inesperto e impreparato ma con il cuore al posto giusto.

Ah vero..siete arrivati a fine recensione senza sapere davvero di cosa diavolo tratti la serie. Adesso qualcuno di voi storcerà il naso e sui social mi dirà che questa non è una recensione e che il post è inutile se non parla della serie in maniera dettagliata e didascalica.

Ok, al netto del fatto che se andate su google e scrivete "Mr Mayor" troverete in un attimo la sinossi della serie un po ovunque, ma visto che sono di aria giusta oggi voglio spendere 2 righe sulla "trama", solo per accontentarvi.

Ted Danson interpreta un ricco Losangelino che, dopo le dimissioni del sindaco di Los Angeles nel 2020, decide di candidarsi, e lo fa per motivi "astrologici" ed anche per dimostrare a sua figlia Orly di non essere un uomo finito. L'uomo vincerà le elezioni. Da lì parte la serie e da questo concetto prova a farci sorridere (riuscendoci molto bene), ridere di gusto (riuscendoci in parte) e, forse, riflettere (riuscendoci poco).

Per fare un parallelo con una comedy del 2021 (che in realtà è più un dramedy) che attendevo meno ma che mi ha fatto un'impressione molto milgiore, vi rimanderei a Physical di cui qui trovate il post di first impression.

Ora che siete tutti contenti per aver ricevuto la vostra dose di recensione didascalica, direi che possiamo chiudere il discorso.

Ricapitolando: Mr Mayor diverte e ha del potenziale ma non è la serie dirompente che mi sarei atteso.

Siamo, però, solo al primo episodio.



Voglia di continuare a vederlo: 8,5


Voglia di consigliarlo: 7


Originalità: 6


Cast: 6,5


Comparto Tecnico: 4


Dove Vederla: NBC


Anno di uscita: 2021