top of page
  • cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

The Power (aka "Ragazze Elettriche") - First impressions

Altro adattamento, altri super poteri, altro giro offerto da Amazon Prime Video dopo la sbornia chiamata The Boys.

Non a caso parto con questa citazione perchè è stata proprio la serie tv tratta dalla fortunata graphic novel ad aprire un filone che pare oramai interminabile e che ogni tanto ci regala qualche nuovo show che parte con la pretesa di sovvertire le regole del genere supereroistico.

The Power, in Italia edito con il titolo di "Ragazze Elettriche" vorrebbe essere esattamente questo, sin dal titolo che evoca, appunto un potere che ben presto verrà mostrato agli spettatori e sul quale si baseranno tutte le più importanti dinamiche che sottendono alla serie.

Questa rivoluzione sarà riuscita?

I primi 3 episodi rispondo in parte a questa risposta.


La risposta è semplice ed è "in parte".

L'idea è molto astuta e intrigante, la realizzazione un po' meno.

The Power, infatti, ci propone un mondo normale, identico al nostro, con le sue idiosincrasie, paranoie, normalità vere o presunte e bla bla bla.

In questo mondo, ancora molto maschilista, patriarcale e bla bla bla, un misterioso potere inizia ad accompagnare le giornate di alcune donne, normalissime e diversissime fra loro, in ogni parte del "globo terracqueo" (cara presidentessa del consiglio pensavi di sfuggirmi, eh?!).

Il potere è quello che da il titolo alla demenziale traduzione italica (Rampelli caro hai già generato dei mostri in streaming, vedi?!) ed è tutto incentrato sulla capacità di queste donne di generare energia dal proprio corpo. Le protagoniste, infatti, se vi toccano vi danno delle belle scossette, bruciandovi mani, faccia, zebedei ed organi vari.

Come avrete notato sto parlando di "donne", protagoniste" e mai di uomini o protagonisti.

Il motivo è semplice.

The Power è una serie smaccatamente femminista e tutto il racconto sembra avere l'unico nobile scopo di presentarci un mondo parallelo, identico al nostro in tutto e per tutto, dove sono le donne ad avere il potere tra le mani, da ogni punto di vista, simbolico, politico, metaforico, antropologico.


Donne al comando, donne che si ribellano ai propri aguzzini, donne che si vendicano, donne che scoprono di poter essere forti.

Cosa ne faranno con questo potere?

Si monteranno la testa o resteranno coi piedi per terra?

Useranno questo dono per fare del bene o per diventare delle assatanate femministe in cerca di sangue?

Spodesteranno gli uomini un tutte le loro funzioni o collaboreranno con loro?

Ricadranno negli errori dei loro mariti, figli, cugini, zii, amici e colleghi oppure tenderanno loro una mano?

Le domande, tutte lecite ed intriganti, sembrano, per ora, non avere molta risposta.

Le prime 3 puntate sono molto interlocutorie da questo punto di vista ma molto veloci (forse anche troppo) nel mostrarci la trasformazione della principali protagoniste tra cui spicca la sempre bravissima Toni Collette (Unbelievable, The Staircase).

Chiudo queste first impressions con una conseguente ovvietà rispetto a quanto detto sinora.

Il potenziale c'è ma serve una scossa per convincermi maggiormente.


 

Voglia di continuare a vederlo: 6,5

Voglia di consigliarlo: 7

Originalità: 8

Cast: 6

Comparto Tecnico: 5

Opening: 1

Dove Vederla: Amazon Prime Video

Anno di uscita: 2023

65 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page