top of page
  • cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

First Impressions - The Night Agent: il pilot della serie Netflix spy-action

E' sempre difficile, quasi fuori luogo, scrivere delle first impressions sulle serie Netflix dato che ogni stagione viene rilasciata in blocco non dando spazio a quelle che potrebbero essere delle riflessioni estemporanee ma spesso molto indicative sul pilot di ogni show.

Avere a disposizione tutti gli episodi, infatti, fa venire spesso l'acquolina in bocca e inganna il blogger di turno il quale, poveretto, decide quasi sempre di terminare la visione prima di esprimere un giudizio restando, molto spesso, fregato dall'avere lì, a portata di telecomando, tutta la torta e quindi che fai, ti accontenti solo di una fetta?



Già dall'anno scorso, però, ho deciso di essere forte e resistere, quando riesco, alle tentazioni per cui, a meno che non si tratti di una serie attesissima o il cui pilot mi ha convinto totalmente, ecco che anche per le netflixiane produzioni spenderò qualche parola sul pilot, specie per quelle serie che mi lasciano cosi, un po' sospeso fra il convinto e l'annoiato, fra il deluso ed il soddisfatto.

E quale è la serie che questa settimana mi ha lasciato questa sensazione di sospensione?

Proprio lei, proprio quella che da qualche giorno svetta fra i titoli più visti in Italia, e non solo.

The Night Agent è una serie spy-action, scritta e diretta da Seth Gordon, ambientata a Washington D.C. e che trasuda azione, thriller, tensione, adrenalina e complottismo da tutti i pori.

Dove sarà finita nella classifica LIVE delle migliori serie dell'anno?

Siamo nella capitale e quindi la Casa Bianca è lì sullo sfondo, sia figurativamente che metaforicamente, ad aspettare che l'azione si svolga, che i colpi di scena accadano, che i figli dei figli dei figli di marines e soldati diventino anch'essi tali, che la CIA mostri il badge, che l'FBI segua una pista, che gli uomini del presidente facciano quel che gli uomini del presidente fanno da decenni in film e serie tv di ogni genere.

The Night Agent, creato e diretto da Seth Gordon, non fa differenza.

Incapsulato come è in questa tradizione, scorre via tanto velocemente quanto noiosamente creando un contrasto che spiazza rendendo vana la voglia di andare avanti e rendendo forte il senso di colpa nel fermarsi qui.

Il mistero c'è.

L'adrenalina è alta.

L'azione sufficiente.

I protagonisti non sono delle macchiette ma solo dei personaggi abbastanza stereotipati e già visti (l'agente figo e dal cuore d'oro, la donna da salvare, il burocrate doppiogiochista).

La tavola è apparecchiata per qualcosa di comodo, familiare, confortevole.

Nulla, però, per cui strapparsi le vesti, per cui annullare un appuntamento, per cui prendere mezza giornata di ferie.

Questa, in soldoni, è The Night Agent, nonostante le ottime recensioni, nonostante questo mio commento superficiale sul primo episodio dello spy Netflixiano.

 

Voglia di continuare a vederlo: 5

Voglia di consigliarlo: 7,5

Originalità: 4

Cast: 5

Comparto Tecnico: 5,5

Opening: 1

Dove Vederla: Netflix

Anno di uscita: 2023

52 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page