• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

WandaVision: Attendismo e pazienza - la recensione del terzo episodio


NO SPOILER



Diciamolo subito cosi magari anche chi ancora non ha potuto ammirare episodio 3 potrà leggere l'articolo, tranquilli che spoiler non ne avrete.

Il primo ed il secondo episodio (qui trovate la recensione) avevano decretato l'inizio dell'esperienza Marvel nel contenitore Disney Plus.

L'assenza di una sinossi classica e il riserbo su dove Wandavision sarebbe andata a parare aveva caricato di mistero l'avvento della prima serie tv, costola dell'MCU, della casa delle idee sponda Marvel.

I primi 2 episodi ci hanno fatto capire il tono e l'obiettivo, lasciando però mille interrogativi su cosa ci facessero Wanda Maximoff e Vision in quel preciso posto ed in quel dato momento, anche perchè quale fosse il dove e quale fosse il quando restano tuttora il mistero più grande.

E' chiaro, è stato chiaro sin da subito che con questa serie Kevin Feige volesse osare molto, spostando l'asticella del divertimento molto in alto ed abbassando notevolmente quella della componente action.

Questo è stato forse il punto più divisivo per i fan che hanno assistito al debutto della serie. In molti son rimasti delusi dalla poca azione e altri hanno mal digerito la mancanza di esplosioni, villain classici, eroi al centro dell'azione.

Per nostra fortuna, però, la maggior parte degli appassionati ha capito l'operazione, apprezzandone il coraggio e le sfumature, i rimandi ai fumetti e le connessioni alla cinematografia di genere che ha preceduto questo esordio. Ed era chiaro anche dalla mia recensione precedente che il primo impatto era stato positivo.

Tutto bello e delizioso ma con un importante richiesta che lo spettatore medio ha tenuto a precisare più volte.

Divertente il taglio sitcom, serie coloratissima e stupendo uso della metatestualità ma....ma...l'importante è che l'intera stagione non sia un continuo andirivieni di gag e strizzatine d'occhio ai nerd più nerd del web e che prima o poi (meglio prima che poi) ci sia un'accelerata che ci permetta di rientrare nei ranghi della Marvel più classica, quella cinematografica che ha sempre saputo far evolvere i protagonisti, i suoi eroi facendoli combattere con i propri diavoli e i cattivoni che a turno provavano a minarne le certezze.

In questo senso, il terzo episodio si è collocato esattamente a metà tra le esigenze dei fan entusiasti e quelli più critici.

Da un lato si è continuato, sulla falsariga dell'esordio, a regalare risate e ad omaggiare il genere sitcom in un viaggio tra le decadi precedenti alla nostra, dall'altro si è aggiunto, nella parte finale, un ulteriore pezzetto al puzzle misteriosissimo che ci aveva fatto arrovellare le meningi nei primi 2 episodi a caccia di segnali nuovi e indicazioni su cosa stesse davvero accadendo ai 2 protagonisti.

Al termine della visione del terzo episodio ne sappiamo un pò di più, o meglio abbiamo quel pezzo di puzzle al centro del disegno che ci dice tutto e niente, causandoci altra disperazione seriale.

Non ci sono stati reali passi avanti e non abbiamo davvero capito cosa potrà accadere in seguito. Questo potrebbe essere un bene cosi come potrebbe essere un boomerang.

Non siamo in una situazione di stallo, almeno non ancora, ma se dovessimo proseguire cosi ancora per 2-3 episodi allora ci sarebbe di che essere preoccupati.

Si susseguono le teorie sul perchè Wanda e Visione siano lì, su quale sia la realtà che stanno vivendo, su chi li abbia intrappolati in quella dimensione, su se esista davvero una realtà o meno.

Si evidenziano tanti legami col passato ma in molti stanno notando dei potenziali legami col futuro, con i futuri blockbuster che arriveranno nei prossimi anni ad avviare la fase 4 del Marvel Cinematic Universe.

Elizabeth Olsen fantastica più che mai, Paul Bettany ottima spalla.

Su WandaVision si addensa qualche nuvola ma questa "inusual couple" è una garanzia che ci porteremo dietro, per fortuna, fino in fondo.


Al prossimo episodio!


Voto Episodio 3: 6,5


140 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
  • Twitter - Bianco Circle
  • Bianco Instagram Icona
  • Facebook - Bianco Circle

Il sito è online dal 19 luglio 2020

realizzato da serialfiller