top of page
  • cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Le migliori serie tv British del 2023

Una delle categorie che regala sempre tantissime soddisfazioni agli amanti della serialità è senza dubbio quella che vede protagoniste le serie british.

Il passaggio di testimone dalla Regina Elisabetta II al Re Carlo III non ha esaurito la spinta autoriale di sceneggiatori e registi made in Uk.

Non l'annata della vita ma comunque una buona annata.

Solito humour.

Solita voglia di meravigliare.

Solita ingombrante ed inimitabile capacità di essere dissacranti e acutissimi.

Sondaggio a fine pagina per voi.

Sondaggi generali e fondamentali, invece, vi attendono a questi link:





Rain Dogs è la classica serie british che potreste aspettarvi dalla HBO.

Irriverente, ricca di sfumature, divertente ma tostissima nel suo mettere al centro della storia un tema ricorrente della serialità contemporanea abbandonando qualsiasi banalità. Femminismo, emancipazione, molestie, abusi e maschilismo tossico trattati con tutta la leggerezza del mondo.

A proposito di leggerezza, cosa dire di Cunk on Earth?

Per Charlie Brooker doveva essere l'anno del ritorno di Black Mirror ma è stato soprattutto l'anno dell'avvento di Cunk On Earth.

Chissà cosa avrebbe pensato Piero Angela di questo mockumentary sul mondo della divulgazione scientifica?!

Potrebbe esistere questa classifica senza il Doctor Who?

Ma dai, no. Non scherziamo. Oramai più iconico della Corona stessa con lo Speciale 60th anniversary la serie ha regalato 2 grandissimi ritorni, quello di David Tennant e Russel T.Davies ed un nuovo arrivo, quello di Ncuti Gatwa ed il suo quindicesimo dottore.

Troppa grazia.

The Full Monty lo menziono solo per affetto verso il film.

Il sequel seriale non mi ha entusiasmato ma ciò nonostante come fai a non ricordare che nel 2023 c'è stato anche questo evento nella terra del fish & chips?

Ho già omaggiato The Stonehouse nella categoria migliori serie tv tratte da storie vere.

Lo faccio anche qui, ricordandovi che, il fresco vincitore di un Golden Globe per la sua interpretazione in Succession, Matthew McFayden è il mattatore di questa miniserie in 3 atti sull'assurda vicenda del parlamentare britannico John Stonehouse.

Slow Horses è probabilmente la mia preferita del lotto fosse non altro per il carisma e l'applombè tutt'altro che britannico di Jackson Lamb, protagonista assoluto dello show di Apple TV Plus interpretato dal premio Oscar Gary Oldman.

Serie spy assurda, divertente con un ritmo ed una scrittura sontuosi che, arrivata alla terza stagione, non accenna a smettere di stupire.

Black Mirror è Black Mirror.

La sua apparizione è quasi sempre accompagnata da attese e polemiche.

La quinta stagione non ha fatto differenze in tal senso.

Ci siamo ritrovati tra le mani una Black Mirror diversa da quella che conoscevamo.

Non migliore ma neppure da buttare.

Se siete a caccia del recuperone british forse lo avete trovato.

Happy Valley è oramai da qualche anno una certezza ma, come spesso accade, poco pubblicizzata.

La BBC ha azzeccato l'ennesimo drama.

La stoffa è quella che trovate dai migliori sarti.

Lady D. è stata la protagonista assoluta della prima parte della stagione finale di The Crown.

Lo scettro della narrazione, sul finale, è tornato, come era giusto che fosse, alla regina Elisabetta.

Un bellissimo finale.

Meno bella la stagione nella sua interezza.

Anche The Crown ci ha salutati.

Onore ad una delle migliori serie degli ultimi 10 anni.


Quale è stata la vostra serie tv British preferita del 2023?

  • Black Mirror

  • Doctor Who

  • Happy Valley

  • Cunk On Earth

You can vote for more than one answer.




142 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page