top of page
  • cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Le serie tv Statunitensi migliori del 2023

Born in the USA cantava il Boss.

Queste 5 fantastiche serie tv lo sono e hanno fatto il botto quest'anno.

Mai come stavolta gli Stati Uniti si sono rivelati assoluti protagonisti dell'annata seriale.

Da anni, oramai, il monopolio a stelle e strisce non esisteva più.

Tante serie europee, soprattutto britanniche, avevano fatto notare cose egregie con tanti titoli da top 10 dell'anno.

Poi c'è stata l'esplosione degli show coreani, ed in generale asiatici nella direzione di una produzione seriale sempre più globale.

Il 2023 sembra essere stato, invece, il ruggito del leone americano.

E questa lista lo testimonia.

Votate la Hall of Fame, mi raccomando.

Se volete trovare gli altri post dello speciale di fine anno, sono qui in questa sezione.

Se non fosse per Better Call Saul non avrei esitazioni nell'indicare in Succession la migliore serie degli ultimi anni.

Facciamo, allora, che il suo è un meritato secondo posto in questa classifica nella classifica.

Quello che non potevamo immaginare (o forse si) era che la stagione finale sarebbe stata ancora più impetuosa, elegante nella scrittura, spiazzante nella sua evoluzione delle altre 3 clamorose stagioni.

I migliori episodi dell'anno sono tutti racchiusi in unica serie.

Una serie da non perdere e che spero possa vincere ogni premio disponibile sulla terra quest'anno.

Incrollabile.

In un'ideale passaggio di testimone da una serie epocale all'altra mi verrebbe da dire che Succession potrebbe cedere lo scettro a The Bear, serie tv a cui 2 anni fa non avremmo dato un soldo bucato e che invece ora è diventato un piccolo cult.

La serie quest'anno si è arricchita di una vagonata di guest star tra cui Jamie Lee Curtis, Bob Odenkirk e Sarah Paulson confezionando uno degli episodi più indimenticabili della storia recente della tv ed una stagione coi fiocchi che, sul finale, ci ha fatto dannare l'anima.

Commovente, intensissima, unica.

The Bear rappresenta il meglio che la televisione oggi possa offrire.

Ero indeciso se inserire o meno The Last Of Us in questa cinquina ma poi mi son detto "come fai ad escluderla?".

Una trasposizione di un videogioco non è mai facile (vero Halo? Vero Resident Evil?), specie quando si tratta di uno dei più celebri videogame all time.

Riuscirci convincendo gamer e non è, di per sè, un risultato stupefacente.

Se poi, nel farlo, confezioni il miglior episodio filler dell'anno, il terzo, regalandoci la migliore coppia di protagonisti dell'anno attraverso momenti di intimità, crescita e fidelizzazione stupendamente immaginati e poi tremendamente messi alla prova col finale, cosa altro dovremmo chiedere da uno show?

E allora beccati questo endorsement cara The Last of Us.

Te lo sei meritato.

A stagione ancora aperta posso già sancire che la quinta stagione di Fargo è una spanna sopra il 99,9% delle stagioni viste recentemente in tv.

Sembra che Noah Hawley sia tornato ai fasti delle prime 2 stagioni.

Il caos domina come sempre ma protagonisti insoliti cercando di portare ordine, o se non altro giustizia, nel favoloso mondo di Fargo.

Il tutto impreziosito da un eccelso cast ed una strepitosa regia.

The Marvelous Mrs Maisel merita di essere qui per come ha chiuso la sua avventura dopo un paio di stagioni di appannamento.

Riuscire ad essere cosi devoti ai propri personaggi senza annoiare o deludere il pubblico è impresa ardua, specie se vieni da un paio d'anni di critiche non sempre positive.

Amy Sherman Paladino ci riesce attraverso un paio di episodi, incluso quello finale, indiscutibilmente indimenticabili.

Il giusto tributo ad una delle donne della tv più stratificate, sorprendenti e impressionanti che siano mai state immaginate in una serie tv.

L'addio a Midge e la sua famiglia di sangue e non, lo trovate qui.

Ed ora sotto col sondaggio!

La migliore serie tv made in USA del 2023?

  • Fargo

  • Succession

  • The Bear

  • The Last of Us

You can vote for more than one answer.


335 visualizzazioni

留言


bottom of page