top of page
  • cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Le serie tv in onda nel 2023 con la migliore Regia

Che mondo sarebbe senza registi?

Un mondo più triste.

La televisione, negli ultimi anni, sta ospitando sempre più spesso i migliori registi su piazza. Premi Oscar, aspiranti tali, registi di nicchia, visionari, "tecniconi" si affollano sempre più nelle piattaforme streaming e nelle cable del mondo intero.

Il 2023 non ha fatto eccezione seppure, le cose migliori, le dobbiamo ad autori che in tv hanno messo le radici e che devono alle produzioni che li hanno ospitati, o da loro stesse create, la loro fortuna.

A fine post trovate il consueto sondaggio per eleggere la serie con la miglior regia.

Di seguito 2 link fondamentali per ogni serialfiller!





Brilla, come sempre, la stella di Nicholas Winding Refn ogni qualvolta una sua produzione appare su piccolo o grande schermo.

Non fa eccezione Copenaghen Cowboy, serie Netflix che, ad inizio anno, ha mostrato la sua grazia e inconcepibile bellezza al mondo intero.

Una bellezza difficile da cogliere, molto complicata da acciuffare eppure figlia, soprattutto, della mano dietro la macchina da presa del genio danese.

Sono mille i meriti di Noah Hawley.

Mille i motivi per seguire Fargo.

Nella quinta stagione, più che mai, una delle ragioni fondanti del successo dello show è stata la regia.

Perfetta, bucolica, alternata nei suoi passaggi e nei suoi guizzi, sempre maledettamente a fuoco nel riprendere paesaggi, scene e personaggi in maniera funzionale al racconto.

La regia della quinta stagione ha esaltato il racconto stesso come poche altre serie han saputo fare.

Basterebbe citare "Connor's Wedding", terzo episodio della stagione conclusiva di Succession, per sancire che la migliore serie dell'anno e quella meglio girata è stata la serie HBO creata da Jesse Armstrong.

Il suo amico Mark Mylod è stato l'artefice degli episodi meglio diretti, tra cui proprio il su citato terzo episodio.

Ogni particolare studiato al millimetro, tecniche di ripresa come si faceva una volta e tanta cura nei dettagli hanno reso questo show immortale.

Rian Johnson è una garanzia assoluta.

E' pur sempre colui il quale avrà per sempre il credito di tutta l'umanità seriale per averci regalato un episodio come Ozymandias, a vario titolo considerato il miglior episodio della storia della tv quando Breaking Bad si avviava a conclusione.

Con Poker Face il livello scende, come è ovvio, attestandosi, comunque ad un'asticella bella alta.

Un episodio sempre diverso dal precedente ci porta dentro un thriller on the road simpatico e guascone, coloratissimo e pieno di riferimenti alla cultura americana.

Bella sorpresa quella di Peacock.

Non si può prescindere da The Crown quando si parla di ottima regia.

Anche la sesta ed ultima stagione non fa eccezione specie quando deve soffermarsi sulla più crepuscolare parte della vita di Elisabetta.

Una manciata di riferimenti alla vita reale della regina e di tutta la sua famiglia, un tocco di solennità ad alcuni capitoli della storia della royal family rendono, come al solito, unico il ritratto che Peter Morgan ha fatto in The Crown.

Eleganza e potenza ai massimi livelli.

1923 è solo l'ennesima fatica di un Taylor Sheridan in stato di grazia.

L'autore texano trova la sua comfort zone quando si tratta di cavalcare l'onda di Yellowstone.

Il prequel con Harrison Ford ed Helen Mirren funziona alla grande traendo forza ancora una volta dai paesaggi scelti dall'autore e dalla sua mano dietro la macchina da presa che esalta ciascuna location con una fotografia perfetta ed una regia da manuale.



Quale è stata la serie tv meglio diretta del 2023?

  • 1923

  • Copenaghen Cowboy

  • Fargo

  • Poker Face

You can vote for more than one answer.


115 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page