top of page
  • cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Le migliori "gangster" series del 2023

Eccole qui le migliori "gangster" series del 2022, giusto per riscaldarci un po'.

Ma cosa intendo per gangster series?

Beh, l'idea di introdurre questo nuovo filone all'interno dello speciale di fine anno (qui tutti gli altri articoli), era nata dall'esigenza di dare credito e dimora a quelle serie tv alla Gomorra, alla Snabba Cash, alla Gangs of London, visto il loro proliferare nei palinsesti degli ultimi anni.

Devo ammettere che, strada facendo, mi son reso conto che sono pochissimi gli show a potersi definire tali ovvero ricchi di una componente se vogliamo malavitosa, criminale e quindi molto aderente a quegli esempi riportati sopra.

Per questo motivo, tale categoria ha dei contorni molto smussati, tale è la difficoltà a reperire sul mercato prodotti puramente gangster per cui troverete show che magari hanno a che fare con il lato oscuro o grottesco di gang criminali o profili di questo genere senza essere mai pienamente una serie alla Gomorra tanto per intenderci.

A proposito dello show tratto dal best seller di Saviano, lo sapevate che ha ottenuto una nominations all'interno della categoria "miglior serie internazionale" nella prima edizione della Hall of Fame delle serie tv?

Non lo sapevi?

Ora lo sai.

Accorri a votare tutti i sondaggi inerenti, appunto, alla Hall of Fame.

A fine articolo troverai anche un exit poll per decretare la tua serie tv gangster preferita del 2023 fra quelle qui elencate.

Partiamo subito con uno show che ha sicuramente tutte le caratteristiche smussate di cui parlavo prima. Non un vero e proprio gangster movie/series ma qualcosa che ci ruota benissimo intorno.

A quasi 10 anni di distanza dal series finale Graham Yost e compagni hanno deciso di farci un regalone, riportando sullo schermo il leggendario Raylan Givens interpretato da Timothy Olyphant. Justified: City Primeval è stato un gradito e riuscito ritorno.

Tra criminali da strapazzo, psicopatici e gang albanesi il piatto è servito.

Con la consueta camminata e la sua proverbiale parlantina, Raylan ci ha riportati nella polverosa casa che tanto ci mancava.

Lawmen: Bass Reeves è il progetto (o meglio uno dei progetti) realizzati per Paramount + da Taylor Sheridan quest'anno.

Nel solco della trilogia di Yellowstone, ma al di fuori di essa, Sheridan ci propone la storia di uno schiavo afroamericano diventato giustizia o addirittura legge attraverso un percorso di libertà cercata e trovata anche fortunosamente all'alba degli Stati Uniti d'America.

Può definirsi gangster series una serie dove i cattivi sono proprio quelli che un giorno si erigeranno a Buoni con la "B" maiuscola ovvero gli statunitensi tutti lì occupati ad opprimere, sopprimere e schiavizzare un intero popolo?

E' stato molto sottotono il secondo ciclo di episodi di Mayor of Kingstown.

La prima annata aveva meritato ampiamente la top 10 di fine anno la volta scorsa attestandosi come una delle soprese migliori degli ultimi anni.

La seconda, pur lasciandosi guardare e godendo del solito grande Jeremy Renner, non ha saputo sganciarsi da schemi divenuti stantii nell'ambito di una sola stagione.

Ne consegue un calo di qualità abbastanza evidente che, tuttavia, non impedisce allo show di accaparrarsi, a coltellate e colpi di mitra, un posto in questa speciale cinquina.

Copenaghen Cowboy è, senza nessun dubbio, una delle serie meglio girate e con la miglior fotografia dell'anno.

Non è un caso se la firma sia quella di Nicholas Winding Refn.

Quando si parla di lui c'è sempre una storia di violenza in sottofondo e sempre vi è, da qualche parte, un brutto muso, a capo di una qualsivoglia organizzazione criminale, pronto a far passare un brutto quarto d'ora a chiunque.

Anche Copenaghen Cowboy, nella sua indefinitezza non fa eccezione.

Una serie che è soprattutto molto altro ma è anche una serie gangster.

Non poteva mancare The Continental, serie action prequel di John Wick.

Sangue e pallottole, pallottole e sangue per uno show che spinge per 3 episodi sull'acceleratore, in discesa, a 2 passi da un dirupo senza mai togliere il piede dal freno.

Criminali ovunque.

Sparatorie ovunque.

Manca la finezza e la profondità di altre serie ma di certo non mancano alcuni banalissimi punti fermi che caratterizzerebbero serie di questo tipo.


Ed ora sotto col sondaggio!


La migliore serie tv Gangster del 2023

  • Copenaghen Cowboy

  • Justified: City Primeval

  • Lawmen: Bass Reeves

  • Mayor of Kingstown


119 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page