top of page
  • cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

I migliori adattamenti letterari in tv del 2023

Sulla questione trasposizione da un libro ad una serie tv ho una mia precisa opinione. Ho scritto un articolo in merito qualche mese fa. Lo trovate a questo link.

Oggi, però, non è tempo di filosofie o digressioni, oggi è tempo di segnalare le migliori serie tv tratte da romanzi, racconti, libri, andate in onda nel 2023.

Lo speciale 2023 non accenna a rallentare.

Tantissimi i post pubblicati.

Tantissimi quelli da pubblicare.

Molti i sondaggi da votare, incluso quello che troverete a fine pagina.

Intanto, vi rimando ai 2 più importanti filoni, quello della Hall of Fame 2023 e quello relativo alla miglior serie tv dell'anno:





Come avrete intuito dalle mie prime impressioni sul pilot, The Crowded Room non è stata una serie che mi è subito entrata nel cuore. Anzi.

L'ho trovata, inizialmente, molto confusa e poco incisiva.

Col passare degli episodi, però, tutto assumeva maggiore senso e la tela intricatissima di personalità racchiuse nella testa del protagonista, iniziava a sciogliersi.

Ne è seguita una gran bella serie, resa ancora più apprezzabile dalla consapevolezza di essere di fronte ad una trasposizione assolutamente non facile.

Se c'è un adattamento che, invece, mi ha travolto emotivamente quello è Daisy Jones & The Six.

Lo show di Amazon Prime Video è uno di quelli a cui non puoi dare un voto negativo mai nella vita, a prescindere da quanti difetti tu possa trovare.

Il motivo?

Dall'inizio alla fine è capace di coinvolgere lo spettatore, emozionarlo e sorprenderlo.

Fino all'ultima inquadratura.

Serie di questo tipo meritano sempre tanto amore e rispetto.

Se c'è una serie che non mi ha mai convinto e che finirà al 110% fra le serie più sopravvalutate dell'anno quella è Silo.

Questo non è un buon motivo per escluderla da questa lista visto che, a conti fatti, la trasposizione funzione, la critica e il pubblico sembrano aver apprezzato e lo slancio verso la seconda stagione è assolutamente apprezzabile.

One Piece è il manga più longevo e, probabilmente, quello più amato e, sicuramente, conosciuto, della storia dell'uomo.

Farne un live action era impresa folle e ambiziosa.

Netflix ci ha provato, riuscendoci discretamente bene.

Ovviamente si tratta di un adattamento parziale e, altrettanto ovviamente, seguiranno altre stagioni.

Quello che più conta è che lo show è stato esaltante, almeno per chi, come me, il manga non l'aveva mai letto e dell'anime non era un aficionado.

Chiudiamo con altri 2 titoli di Apple TV Plus, assoluta mattatrice di questa categoria ed, in generale, di questa edizione.

Foundation, grazie ad un'ottima seconda stagione, sembra avere ingranato la marcia e, soprattutto, abbracciato appieno la filosofia asimoviana che riempiva ogni pagina del libro con un preciso stile ed una precisa sostanza nel raccontare le cose.

Il distacco è sempre enorme ma sempre più sottile e tutto quello che risulta dissimile dall'opera d'origine viene comunque trattato in maniera degnissima.

Foundation è la serie di fantascienza del momento, insieme a For All Mankind e Silo, non a caso serie tv che dimorano a casa Apple.

Dulcis in fundo ci attende Brie Larson, assoluta mattatrice in Lessons in Chemistry, miniserie di recentissima produzione che ha fatto innamorare milioni di spettatori grazie ad una storia d'amore e femminismo purissima e assai lontana dall'essere banale.

Una donna, una scienziata, rinnegata da una comunità maschile e maschilista, relegata ai margini che si reinventa in seguito ad un trauma personale devastante.

Bravissima Brie.

Bellissima la serie.


Per voi quale serie tv è stata la migliore?



La migliore serie tv del 2023 tratta da un libro?

  • Foundation

  • Lessons in Chemistry

  • One Piece

  • Daisy Jones & The Six


112 visualizzazioni

Comments


bottom of page