• cinguettio
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Emmy Awards 2020: vinti, vincitori e grandi assenti - analisi della serata

Come saprete di certo, questa notte sono stati assegnati i 74esimi emmy award 2020.

Stamattina vi ho anticipato, in questo post, tutti i vincitori della rassegna televisiva più importante dell'anno.

Una manifestazione che ogni tanto genera tanto interesse, fra chi li snobba, chi li critica, chi li adora, chi li prende come punto di riferimento. Un pò come accade per il festival di Sanremo, molti ne parlano male, ma ne parlano.

Personalmente ritengo che, in quanto massima espressione (almeno sulla carta) di quanto messo in onda nell'anno di riferimento, gli Emmy Awards debbano essere un momento cruciale per ogni appassionato seriale, specie se, come nel mio caso, si ambisce ad essere una persona capace di veicolare, informare, "educare" i propri lettori (pochi o tanti che siano) all'enorme offerta televisiva sotto i nostri occhi, e telecomandi.

Ecco perchè ho sempre immaginato gli Emmy Awards come l'evento al quale aggrapparsi per fare il punto della situazione, lo stato dell'arte sull'annata seriale. Nel farlo è importante mettere in campo tutto lo spirito critico possibile, esercitando il diritto di analisi e di critica e non il solo diritto (sacrosanto) di polemica verso una manifestazione con tante note dolenti, tanti demeriti, atavici problemi ma che comunque la si pensi è in grado di esprimere il meglio della serialità contemporanea.

L'importanza di questo momento è stata resa evidente da uno speciale Emmy Awards 2020 che troverete nella homepage di serialfiller.org e da oggi finirà negli archivi ma che sarete sempre in grado di ripescare dal box dedicato e a questo link.

Per chi si fosse perso tutti gli articoli di approfondimento, vi rimando ad ogni singolo post in cui sono stati dettagliati i nominati categoria per categoria, analizzati i pro e i contro di quelle nominations e ci si è sbilanciati in pronostici risultati più o meno "azzeccati".




Nelle puntate Precedenti

Miglior Attore non protagonista in una serie comedy

Miglior Miniserie

Miglior Guest Star in una Comedy

Miglior sceneggiatura in una serie drama

Miglior attrice non protagonista in una serie drama

Miglior attore non protagonista in una miniserie

Miglior sceneggiatura per una serie tv comedy

Miglior attore in una serie drama

Migliore attore in una serie comedy

Miglior Attrice in una serie comedy

Miglior regia in una serie drama

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film tv

Miglior attrice in una miniserie o film tv

Miglior attrice in una serie drama

Miglior attrice non protagonista in una serie comedy

Miglior attore in una miniserie o film tv

Miglior sceneggiatura in una miniserie o film tv

Miglior guest star maschile in una serie drama

Miglior guest star femminile in una serie drama

Miglior serie comedy

Miglior serie drama


Tornando alla scorsa notte le soprese sono state tante, forse molte più di quelle attese.

Ci sono state 3 sentenze definitive. Una cassazione su questo 2020 televisivo:


  • Watchmen

  • Schitt's Creek

  • Succession

Mai come quest'anno, l'academy ha voluto dare delle indicazioni nette.

Le 3 serie tv sopracitate hanno dominato le macrocategorie legate rispettivamente a:

  • Miniserie

  • Comedy

  • Drama

Alle altre serie tv, e ai loro attori, sono rimaste le briciole.